BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, Moggi: «Non è Conte la soluzione ai problemi bianconeri»

L'ex d.g. della Juve ritiene inadeguato il tecnico del Bari e parla della vicenda Cannavaro, con una frecciatina alla dirigenza bianconera...

Moggi_R375_16ott08.jpg (Foto)

«Per quanto riguarda Ranieri ribadisco il concetto: il tecnico ha fatto tutto quello che poteva. Dirò di più: Conte (se sarà lui il tecnico) non mi sembra una scelta azzeccata: nelle ricostruzioni ci vuole esperienza e lui è ancora troppo giocatore». Lo ha detto Luciano Moggi nella sua  rubrica “Il pallone di Luciano” sul quotidiano Libero, dove analizza le vicende di mercato di queste ultime ore che riguardano i bianconeri. Conte non è all'altezza di essere già l'allenatore della Vecchia Signora  quindi e non manca anche un suo giudizio su Fabio Cannavaro. «L’impressione è che adesso tutto faccia paura, perché una larga fetta di fiducia è venuta meno. Si capisce perché Ranieri sia contrario all`acquisto del madrileno (il tecnico ha sentito puzza di bruciato, perché è molto verosimile che l’operazione sia stata consigliata da Lippi), mentre il fatto che anche i tifosi siano rimasti molto freddi, dà un segnale d’allarme di non poco conto».

Infine non manca di punzecchiare l’attuale dirigenza sul presente e sull’impostazione del prossimo mercato. «Se la dirigenza della Juve avesse camminato passo dopo passo, senza promesse altisonanti, i risultati forse non sarebbero stati migliori, ma la delusione non sarebbe stata così grande. In questo quadro anche il terzo posto sarebbe stato accolto con buona soddisfazione: in definitiva si va comunque in Champions per la porta principale. L’attenzione massima deve essere proiettata ai rinforzi da dare alla squadra: Nedved sta per lasciare, Del Piero avrà un’anno in più... Molti tifosi a questo punto potrebbero aggiungere i loro dubbi sulla capacità dell’attuale management a realizzare quel progetto. Si salvi chi può».

© Riproduzione Riservata.