BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, se parte Ibrahimovic, in arrivo Cassano, Milito e Aguero

Pubblicazione:

Ibrahimovic_Champions_R375_2feb09.jpg

«Ho un contratto con l'Inter e mi trovo bene. Ma allo stesso tempo vorrei provare qualcosa di nuovo, visto che sono in Italia da 5 anni. Qui ho vinto tutto e ho imparato molto, ma c'è un momento nella vita, come quando ero all'Ajax, in cui dici a te stesso che vuoi provare altro». È chiaro Zlatan Ibrahimovic, ha voglia di cambiare. Le dichiarazioni dello svedese potrebbero essere comprensibili vista la grande delusione dell’eliminazione in Champions League, ma destano preoccupazione perché fanno il paio a molte altre parole rilasciate nel corso della stagione dalla punta di diamante nerazzurra e dal suo procuratore Raiola. Ora lo svedese potrebbe davvero lasciare la Pinetina, e l’unico club che sembra in grado di ospitarlo è il Real Madrid. Tra cartellino ed ingaggio si parla infatti di un’operazione da circa da 150/200 milioni di euro, cifre che fanno davvero rabbrividire. Ma l’Inter, in caso di un addio prematuro di Ibra, sta già preparando le contromosse.

 

Molti gli attaccanti visionati da Moratti e Branca ed in particolare vi sono i soliti Milito, Aguero, Eto’o e Cassano. Il primo e il secondo sono obiettivi di vecchia data; il bomber del Grifone sembra ormai destinato a vestire il nerazzurro mentre il secondo non convince in pieno per il prezzo elevato, ma non sono da escludere colpi di scena, in particolare se nell’affare dovesse intervenire la mediazione dell’amico Maradona. Poi vi è l’idea Eto’o, l’attaccante blaugrana che ha un contratto in scadenza nel 2010 che tarda però ad essere rinnovato. Infine vi è la pista Cassano: il barese è da sempre un tifoso nerazzurro e così come stimava Mancini prova molto rispetto anche per il tecnico Mourinho. Insomma, la cessione di Ibrahimovic, in caso dovessero arrivare un paio di superstar del calibro dei suddetti, potrebbe non essere così dolorosa…

< br/>
© Riproduzione Riservata.