BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Juventus ancora pari, il Milan fugge. Leggi le pagelle dei bianconeri (Reggina-Juventus 2-2)

La Juve si fa fermare sul 2 a 2 dalla Reggina. I bianconeri, due volte in svantaggio, hanno pareggiato con Del Piero su rigore e con il rientrante Cristiano Zanetti 

Buffon_R375_26apr09_phixr.jpg(Foto)

Le pagelle dei bianconeri

REGGINA – JUVENTUS 2-2 (primo tempo 1-0)
 

Puggioni; Cirillo, Valdez, Santos, Adejo, Vigiani (71’ Cascione), Carmona, Hallfredsson, Barillà (83’ Corradi), Brienza, Ceravolo (59’ Cozza). All. Orlandi.

Buffon; Grygera, Mellberg, Ariaudo, Molinaro, Camoranesi, Zanetti, Marchisio (36’ Poulsen), Nedved, Del Piero (76’ Amauri), Iaquinta. All. Ranieri.

Saccani.

26’ Barillà, 48’ Del Piero (rigore), 69’ Hallfredsson, 72’ Zanetti

Mellberg, Marchisio, Puggioni

 
 
Buffon 5 Colpevole sul primo gol. Si arrabbia continuamente con la difesa e con il centrocampo
 
 
Grygera 5,5 Poche sovrapposizioni. Sul gol di Barillà si fa trovare fuori posizione
 
 
Mellberg 5,5 Soffre la velocità di Ceravolo e la capacità tecnica di Brienza
 
 
Ariaudo 6 Il ragazzo si farà. Ha personalità
 
 
Molinaro 5 Spreca molti palloni con alcuni lanci fuori misura
 
 
Camoranesi 5,5 Le azioni più pericolose partono dai suoi piedi. Cammina per il campo e spreca un gol sotto porta
 
 
Zanetti 6,5 Al rientro dà equilibrio al centrocampo. In apnea nel secondo tempo, riesce a trovare la via della rete con un bel destro in scivolata
 
 
Marchisio 5 Mezz’ora di panico per rimediare un’ammonizione: poco assistito da Zanetti. Sente un dolore, chiama la panchina, resiste (forse ingenuamente) e finisce anzitempo al 36’ la sua gara per un sospetto stiramento
 
 
Nedved 6,5 Si salva nel grigiore complessivo
 
 
Del Piero 6 Saccani gli nega un rigore solare, segna su rigore e viene (inspiegabilmente) da Ranieri
 
 
Iaquinta 6 Acclamato dai tifosi, impegna Puggioni in una parata importante. Lotta duramente con Santos
 
 
Poulsen 6 Bravo nell’interdizione, non chiedetegli di impostare
 
 
Amauri 5,5 Entra in mezzo all’area, ma dalle fasce non arrivano mai dei cross decisivi. Spreca una ghiotta occasione al 91’
© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
26/04/2009 - Juve - Dilettanti allo sbaraglio (Giuliano Bruscagnin)

E' un fatto che tutti i traguardi, posti all'inizio della stagione, sono stati clamorosamente mancati. Ciò è figlio di campagne-acquisti manifestamente sbagliate e comunque della gestione della società da parte di una dirigenza di varia estrazione, tutta comunque accomunata dall'assoluto digiuno di calcio. L'incredibile serie di infortuni ed il fatto che la squadra sia oggi del tutto "fusa" sono poi figli di una preparazione atletica evidentemente sbagliata in rapporto alla molteplicità degli impegni (preliminari ed incontri della Coppa dei Campioni,Coppa Italia e campionato).L'allenatore ha dunque le sue colpe, ma non è l'unico responsabile. Considerando che la Juventus è una società quotata in borsa,penso sia di grande attualità porsi la domanda se tutto si possa aggiustare soltanto non rinnovando il contratto all'allenatore alla fine del prossimo campionato oppure, peggio, liquidandolo alla fine di questo. Dopo le decine di quelli buttati con gli acquisti dei vari Almiron, Andrade, Pulsen, Tiago non saranno il paio di milioni con cui liquidare Ranieri che turberanno i sonni dei vertici della Società (presidente, amministratore delegato, direttore sportivo). Ma tutti questi signori,che pure sono prossimi alla scadenza del mandato,vanno confermati o no? Oppure a doversi svezzare dalla grande mammella sarà l'unico colpevole Ranieri?