BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Il Milan di Spalletti: Adebayor, Di Natale, Felipe e molti giovani…

Dalle ultime indiscrezioni raccolte, il prossimo tecnico del Milan potrebbe essere Luciano Spalletti. L’attuale allenatore giallorosso, infatti, a fine stagione dovrebbe fare le valigie per lasciare Trigoria, visto i risultati non molto soddisfacenti ottenuti comunque con una Roma acciaccata

spallettiR375_25set08.jpg (Foto)

Dalle ultime indiscrezioni raccolte, il prossimo tecnico del Milan potrebbe essere Luciano Spalletti. L’attuale allenatore giallorosso, infatti, a fine stagione dovrebbe fare le valigie per lasciare Trigoria, visto i risultati non molto soddisfacenti ottenuti comunque con una Roma acciaccata. A Berlusconi e a tutto l’entourage rossonero piace il modo di giocare del tecnico toscano, nonché l’ingaggio dello stesso, circa la metà di quello dell’attuale allenatore del Diavolo Carlo Ancelotti.

 

Il Corriere dello Sport ha provato ad ipotizzare come potrebbe essere il Milan 2009/2010 con l’arrivo proprio del nuovo tecnico. L’obiettivo numero uno diventerebbe il togolese dell’Arsenal Adebayor. Tralasciate quindi le varie piste brasiliane Keyrrison, Neymar, mentre spazio ad una prima punta possente in grado di fare reparto da sola. Spalletti attuerà infatti il modulo a lui più congeniale, il 4-2-3-1, con appunto davanti il londinese. I tre trequartisti saranno invece Kakà, Pato (arretrato quindi rispetto all’attuale posizione), e Di Natale, altra new-entry nel Milan 2009-2010.

 

Capitolo difesa. Spalletti punterà a valorizzare Thiago Silva e ad affiancargli un altro brasiliano, il centrale di difesa dell’Udinese Felipe, giocatore in orbita rossonera già da qualche stagione. Inoltre, Jankulovski tornerà ad occupare il posto che gli compete, essendo un pupillo dell’allenatore toscano. Ci sarà anche spazio per i giovani. I vari Abate, Astori, Di Gennaro, Paloschi e Perticone, saranno analizzati da Spalletti che deciderà quali di questi potranno trasferirsi al Milan, facendo tesoro della valorizzazione di molti talenti del vivaio giallorosso.

 

L’ultima questione riguarderà Ronaldinho. Per il brasiliano verrà tentato un recupero, viste le caratteristiche tattiche molto congeniali al modulo di Spalletti, ma in caso di un esito negativo, il numero 80 rossonero potrebbe fare le valigie.

© Riproduzione Riservata.