BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SERIE A/ Di Carlo: attenta Juve, ho un piano per fermarti!

Pubblicazione:

Dalla Juventus alla Juventus. Di Carlo esordì sulla panchina del Chievo proprio nella gara d'andata contro i bianconeri, persa per due a zero. «Ricordo ogni istante di quella partita- dichiara il tecnico gialloblù- abbiamo tenuto testa ad una delle squadre più in forma del campionato, poi è andata come è andata. Ora, però, le cose sono cambiate, abbiamo aggiustato qualcosa a livello fisico e dal punto di vista tattico. Anche se lo spirito combattivo è rimasto sempre lo stesso». L'impegno di domenica all'Olimpico di Torino sembra proibitivo sulla carta, con la Juventus a caccia di punti scudetto: «La Juventus è fortissima. Ha una mentalità operaia, ha i campioni ma ha anche e soprattutto giocatori battaglieri. Cosa che la contraddistingue da tutte le altre grandi. Ma è vero anche che il Chievo ha bisogno di punti". Quanti per potersi considerare salvi? "Per andare proprio sul sicuro dico dieci o undici, da ottenere il prima possibile- risponde Di Carlo- L'impresa è possibile. Ci sarà da soffrire, ma i traguardi si raggiungono solo con il sacrificio». Infine l'ex allenatore del Parma svela la formula per portare a casa un risultato positivo: «Dobbiamo pedalare e correre a più non posso. Il calcio di oggi prevede questo, in particolar modo quando affronti avversari che sulla carta dispongono di infinita qualità. Uno, due tocchi al massimo, parate della vita, velocità, grinta e voglia di arrivare. Solo così il Chievo se la gioca con tutti».



© Riproduzione Riservata.