BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIO ESTERO/ Macheda, azzurrino ex Lazio, salva il Manchester

Il 17enne romano sigla con un eurogol la vittoria dello United contro l'Aston Villa

Macheda_Ferg_R375_6apr09.jpg(Foto)

Oggi tutte le prime pagine sono per lui. Federico "Kiko" Macheda doveva andare in Ucraina con l'under 19 azzurra ma Ferguson lo aveva fermato: «Resti qui, sei convocato per la partita contro l'Aston Villa». E' inizata così la "domenica bestiale" del 17enne romano, che lo United aveva "strappato" alla Lazio due estati fa e che da pochi giorni ha firmato il suo primo contratto da professionista. Complice un Manchester falcidiato da infortuni e squalifiche, "Kiko" è finito in panchina nella sfida di ieri di Premier League, un incontro delicatissimo perché i Red Devils venivano da due sconfitte consecutive. E la partita non si era messa bene: passati in vantaggio con il solito Ronaldo, gli uomini di Ferguson avevano subito l'uno due del Villa, che prima aveva pareggiato con Carew, poi si era portato in vantaggio con Agbonlahor. Al 16esimo del secondo tempo inizia l'avventura in prima squadra di Macheda, che subentra a Nani. Circa 20 minuti dopo Ronaldo trova il pareggio, poi, al 93esimo Macheda aggancia un pallone spalle alla porta, si gira calciando verso l'angolino lontano. Il destro si infila a fil di palo, è il tripudio. «E' il debutto che ho sempre sognato - ha spiegato poi - con un gol speciale».

© Riproduzione Riservata.
COMMENTI
06/04/2009 - Imitare modello Manchester (Marletta Giacomo)

Federico Macheda è solo l' ultimo talento lanciato sul grande palcoscenico dai Red Devils. Infatti la squadra campione del mondo è nota per avere scoperto grandi talenti: Beckham in primis ma ha fatto crescere e diventare grande anche gente come Cristiano Ronaldo, lusitano attuale pallone d' oro, Wayne Rooney ecc... Il team inglese, guidato dalla sapiente esperienza di Sir Alex Ferguson, negli ultimi anni ha sfornato e continua a sfornare grandi talenti: alcuni già affermati campioni, e altri piccoli campioncini sulla strada per diventare grandi come per esempio: Giuseppe Rossi, strappato al Parma quando era ancora imberbe, Jonny Evans centrale molto promettente e Fabio da Silva, brasiliano autore di un grandissimo gol all' Arsenal. Attualmente allo United giocano giocatori molto promettenti per un' età media molto bassa è il caso di Luois Nani, Anderson per citarne alcuni. Macheda è solo l' ultimo di una lunga serie. In Italia si punta poco sui giovani e così facendo si è costretti a spendere molti soldi comprando giocatori già affermati; se non si da più fiducia ai giovani tra qualche anno mancheranno soldi per grandi acquisti e il livello, attuamente comunque molto alto, del campionato italiano, scenderà inevitabilmente. Ho parlato dello United ma anche altre squadre inglese sono note perchè puntano molto sui giovani, in particolare faccio i complimenti all' Arsenal per avere scoperto giocatori del calibro di Fabregas, ex Barca, e il ragazzo di Rotterdam Van persie.