BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MILAN/ Il Ringhio di Gattuso: il centrocampista risponde a Mourinho e a Dunga

Pubblicazione:lunedì 6 aprile 2009

GAttuso_375_27nov08_phixr.jpg (Foto)

Fermo ai box per il grave infortunio al ginocchio destro, Gattuso torna a parlare direttamente dalla sua amata Calabria. Invitato nella sua regione natia, per essere designato del titolo di ambasciatore calabrese nel mondo, il centrocampista rossonero ha voluto rispondere per le rime al ct del Brasile Dunga. L’ex giocatore della Fiorentina, infatti, la scorsa settimana si è lamentato con lo staff di Milan Lab, accusandolo di non essere in grado di recuperare il brasiliano: «È nata da Dunga, non da Kakà - commenta Gattuso riferendosi alla questione - io conosco giocatori di altre squadre che scelgono Milan Lab per venirsi a curare, e questo dice tutto. Il bollettino quotidiano dei nostri infortunati passa poi ogni giorno nelle mani di Adriano Galliani che è molto preciso e molto presente, per cui non ci sono problemi.

 

L'unico che ha riguardato Kakà è stato quello della tempistica: si era previsto che potesse tornare in 15 giorni, ma poi, come accade ogni giorno con chi lavora in qualsiasi azienda, il malanno, nel suo caso il dolore, non si è risolto nei tempi previsti. Tutto qui».

 

Gattuso non “risparmia” neanche Mourinho: «Non voglio polemizzare nè con lui, nè con nessun altro, ma provate un attimo a chiudere gli occhi e a immaginare che cosa significhi vivere da protagonista cinque finali di Champions League: due da giocatore e tre da allenatore...». Queste le parole del rossonero, riferite naturalmente a quanto detto dallo Special One, in merito alla finale persa dal Milan contro il Liverpool. Infine Ringhio dice la sua su Senderos, Ronaldinho e la stagione del Milan, con uno sguardo al futuro: «È un bravissimo ragazzo e sono contento che sia stato decisivo, anche se secondo me il gol va attribuito a Ronaldinho. Anche lui in questa stagione è stato fermo per molto tempo. Abbiamo avuto nel corso dell'annata ben sette infortuni lunghi in tutti i reparti. Tutti i reparti hanno sofferto questa situazione nessuno escluso, ma qualche rinforzo in difesa dovrà arrivare».



© Riproduzione Riservata.