BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ L'estate calda delle panchine: Juventus, Roma, Sampdoria, Genoa e Lazio

Si aspetta solo il nome del successore di Ranieri, poi si scatenerà un effetto domino che cambierà la giuda tecnica di molte squadre di serie A

ranieriR375_24set08.jpg(Foto)

Si prevede un'estate di panchine bollenti. E tutto inizierà con la scelta del nuovo allenatore della Juventus. Lo ha spiegato Giusepper Marotta, dg della Sampdoria a Controcampo: «L'effetto domino partirà dal momento in cui la Juventus deciderà il suo allenatore». Ma proprio il dirigente  blucerchiato è a sua volta accostato alla Juventus, che cerca uomini di esperienza per rinforzare la compagine dirigenziale: «Io - continua Marotta - ho un contratto con la Sampdoria e mi sento realizzato. Dalla proprietà ho avuto totale autonomia, questo rappresenta il massimo. Sto bene alla Samp». Certo, ma dire no a una chiamata dei bianconeri non è così facile. Intanto si attendono le mosse dei bianconeri: i candidati numero uno sono Spalletti, e qui bisognerà capire il destino societario dei giallorossi, e Gasperini. A seconda di questa scelta dipenderà il destino della giuda tecnica della Roma, o del Genoa. Ma anche Prandelli è un candidato, anche se la sua partenza da Firenze sembra piuttosto difficile. Tornando in casa Samp, c'è chi giura che Mazzarri abbia già firmato con la Lazio, Delio Rossi si sa, ha le ore contate. Ammesso e non concesso che Ancelotti rimanga al Diavolo, altrimenti il tourbillon di panchine investirebbe davvero quasi tutte le società. Una curiosità: gli allenatori più appetibili in questo momento sono: Giampalolo, Gasperini e Allegri, tutti allievi di Giovanni Galeone. I "figli" del profeta del bel gioco sembrano in grado di poter guidare una piccola rivoluzione nell'ultratattico e poco spettacolare calcio di casa nostra. Non resta che aspettare...

© Riproduzione Riservata.