BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Bia, tutto sui miei giovani d'oro: Cigarini, Dessena e Macheda

GIOVANNI BIA, procuratore di Gilardino e diversi giovani promettenti, fa il punto sulla situazione dei suoi assistiti

Macheda_R375_7apr09_phixr.jpg (Foto)

Non è ancora finito il Campionato ma il calciomercato incomincia già a entrare nel vivo. Ieri si era sparsa la notizia dell’acquisto di Luca Cigarini da parte del Napoli, un affare da 11 milioni di euro. Abbiamo intervistato, in esclusiva per il sussidiario.net Giovanni Bia, procuratore del centrocampista dell’Atalanta e di altri giovani talenti come Dessena e Macheda, la stella che sta emergento a Manchester, oltre che di Gilardino, rinato quest’anno alla Fiorentina.

Bia, ieri sera si è diffusa la voce di un passaggio di Cigarini al Napoli, può confermare la notizia?

Non c’è niente di vero in questa notizia e non capisco chi possa aver messo in giro simili voci. Ci sono dei contatti con il Napoli, questo è sicuro, ma non è stato raggiunto nessun accordo.

La Fiorentina sembra aver acquistato Hernan Crespo. Non ha paura che il suo assistito, Gilardino, possa sentirsi sotto pressione?

Premetto che non sono a conoscenza di questo affare, e comunque Alberto (Gilardino, ndr) ha dimostrato nel Milan e nella Fiorentina di essere un grande campione, quindi non vedo nessun tipo di problema.

Dessena è stato autore di un buon campionato con la maglia della Sampdoria. Quale sarà il suo destino?

La situazione di Dessena è complicata. Il giocatore è in comproprietà tra il Parma e la società blucerchiata. Aspettiamo la fine del campionato e poi ci incontreremo con le due società per valutare il destino del ragazzo.

Si è parlato di un possibile prestito di Macheda (appena convocato da Casiraghi per l’Under 21) in Italia, alla Sampdoria o al Parma. Cosa ci può dire?

Come nel caso di Cigarini devo smentire, non c’è ancora nulla, perché il Manchester per il momento non ci ha dato segnali di volersi muovere in questa direzione, quindi non ci sono contatti con nessuno.

A proposito di Macheda, c’è stata una querelle tra il presidente Lotito e la società inglese rea, secondo il presidente biancoceleste, di aver “scippato” il giocatore…

Il Manchester United non ha “scippato” nessuno, anche perché il regolamento in merito ai giovani calciatori parla chiaro, ed è uguale sia in Italia che in Inghilterra. Al calciatore è arrivata un’offerta importante dal club inglese e l’ha accettata al volo, anche perché non aveva un contratto con la Lazio. Il presidente Lotito ha poi cercato di offrire al giocatore un contratto, ma Federico (Macheda, ndr) aveva ormai scelto di giocare con i Red Devils.

(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.