BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Inter, Ibrahimovic a nervi scoperti anche nel giorno della festa

Il campione tormentato se la prende con Super Mario prima e con Mourinho poi

ibrahimovic_perplesso_R375x255_10gen09.jpeg (Foto)

Zlatan Ibrahimovic a nerti tesi, anche nella rilassata e festosa atmosfera di ieri lo svedese si è beccato con Balotelli e Mourinho. Dopo il 2-0 segnato da Balotelli, Ibra ha infatti rimproverato il compagno che non gli aveva passato la palla. A quel punto lo svedese ha chiesto la sostituzione, Mou ha fatto finta di niente, giustamente, perché poi Ibra ha segnato e ha fatto il giro di campo con il lenzuolo-scudetto. Mourinho ha poi spiegato lo sfogo contro Balotelli: «Lo volevamo aiutare per il titolo di capocannoniere». Sarebbe nata quindi da un mancato rispetto di Super Mario di questa consegna, pensata per far vincere a Ibra il titolo di capocanoniere, la lite tra i due e la conseguente richiesta di essere sostituito. Poi il gol di Ibra, il 22esimo della stagione, ha calmato un po' gli animi. «Volevo uscire perche' ero stanco e avevo preso una botta - ha spiegato Ibra a Sportmediaset, ma il mister ha tanta fiducia in me, e ho corso tanto e poi ho segnato. Ma la cosa importante e' che abbiamo vinto anche da campioni, davanti ai tifosi».

 

© Riproduzione Riservata.