BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, Kakà-Real 80 milioni sul piatto: pronto l'assalto ad Adebayor

Kakà è di nuovo vicino al Re­al Madrid. Florentino Perez è tornato al­la carica e il Milan non è più tanto sicuro di trattenere il suo gioiello. La base della trattativa è di 80 milioni di euro

Kakà è di nuovo vicino al Re­al Madrid. Florentino Perez è tornato al­la carica e il Milan non è più tanto sicuro di trattenere il suo gioiello. La base della trattativa è di 80 milioni di euro, qualco­sa in meno rispetto a quanto aveva offer­to l’inverno scorso il Manchester City. Ma il Real non è il City e stavolta anche Ka­kà non dovrà pensarci a lungo. Due gior­ni fa, il Pallone d’Oro 2007 aveva detto: «Io resto al Milan, ho un contratto fino al 2013 e non c’è niente da aggiungere. D’ora in poi spetterà al Milan parlare del­la mia situazione che è indipendente da quello che succederà ad Ancelotti. Io re­sto al Milan a meno che la società non de­cida di aprire una trattativa oppure se le sue ambizioni non sono più in sintonia con le mie». La speranza dei tifosi rosso­neri è che le ambizioni siano sempre le stesse: se Kakà punta al massimo, che lo faccia anche il Milan. Ma certo, senza il suo fenomeno, senza il capocannoniere dell’ultima Champions finita nella sala dei trofei in via Turati, sarà più difficile raggiungere di nuovo quei traguardi.

 

MILANO- MADRID - Il Milan reinvestirà buona parte dei soldi che arriveranno dal Real Madrid, ma la perdita di Kakà sa­rebbe pesante non solo da un punto di vi­sta tecnico. La notte in cui Ricky rinunciò al Manchester, Silvio Berlusconi passò da una televisione all’altra per celebrare la grande notizia. Una mancata cessione era diventata un colpo straordinario sul piano mediatico, da sbandierare come un suc­cesso economico e strategico. Adesso pe­rò il Milan sta per rinforzare una concor­rente alla conquista della Champions League, sta per dare a Florentino Perez l’arma ideale per riportare il Real vicino al Barcellona, straordinario protagonista del calcio spagnolo e internazionale. Dopo un anno trascorso fra grandi, in­sopportabili delusioni, il popolo madridi­sta potrà contare su un grande acquisto per rimettersi in sesto. Lo stesso non po­trà pensare il popolo milanista. Kakà era entrato nel suo cuore, dopo l’addio di Mal­dini voleva la fascia di capitano per ripor­tare il Milan vicino all’Inter, adesso però il rischio che la squadra diventi più pove­ra è fortissimo.

 

Fonte: Corriere dello Sport
© Riproduzione Riservata.