BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Poeta schianta l’Olimpia. Leggi le pagelle dell’Armani Jeans Milano

Pubblicazione:sabato 23 maggio 2009

poeta_giuseppe_R375x255_23mag09.jpg (Foto)

BANCATERCAS TERAMO- ARMANI JEANS MILANO 85-77 (20-25,44-42; 63-60)

 

BANCATERCAS TERAMO: Poeta 25 (6/9,2/4), Carroll 5 (1/6,1/2), Moss 7 (2/3, 0/1), Amoroso 13 (3/8, 0/1), Brown 15 (5/9,1/2); Hoover 12 (1/2, 2/6), Jaacks 1(0/1, 0/1), Piazza, Lulli (0/1), Corolla 7 (1/1, 1/2). N.e.: Pellegrino, Marzoli 0. All.: Capobianco.

 

ARMANI JEANS MILANO: Price 13 (4/5,1/1), Vitali 13 (113,3/7), Hawkins 2 (0/2), Hall 12 (3/8,216), Taylor 14 (7/10, 0/1); Thomas 14 (4/5, 2/6), Mordente (0/2 da 3), Katelynas 7 (2/5, 1/3), Marconato 2 (0/2), Sangarè (0/1 da 3). N.e.: Rocca, Micevic. All.: Bucchi.

 

ARBITRI: Cerebuch, Mattioli, Chiari.

 

NOTE - T.I.: Ter 26/35, Mil 8/12. Rim.: Ter 41 (Brown 8), Mil 37 (Hall 8).

 

Taylor 7: Quello che fa vedere in fase offensiva è di assoluto valore e senza di lui in campo l’attacco dell’Olimpia si inceppa in modo piuttosto evidente. Al solito i falli ne limitano pesantemente utilizzo e efficacia.

 

Marconato 5: Quasi non pervenuto a rimbalzo non riesce mai a essere un punto di riferimento serio per l’attacco milanese.

 

Hawkins 4: Per un giocatore di questo tipo 2 punti in 27 minuti con 5 perse costituiscono una condanna senza possibilità di appello. Non riesce mai a impensierire la difesa teramana. Il pubblico di Milano spera sia un incidente di percorso in una serie tirata e con partite assai ravvicinate.

 

Mordente 5: Il capitano si era visto poco nelle prime due gare e nella terza le cose non cambiano granchè. La sua assenza toglie alla squadra una alternativa valida a Hawkins (soprattutto se è quello visto a Teramo).

 

Thomas 7: Partita positiva in cui fa bene tutto quello che gli è chiesto. Veramente ammirabile considerato l’utilizzo a singhiozzo nella stagione regolare.

 

Vitali 7.5: Le sue triple sono fondamentali e di peso specifico notevole nei primi due quarti. Compare un eloquente zero alla voce palle perse (oltre a 2 recuperi e 6 rimbalzi). Un segnale che dà speranze per gara 4.

 

Price 7: Precisissimo al tiro, sveglio in difesa e a rimbalzo purtroppo non riesce (come nessun altro milanese) a limitare significativamente Poeta che consegna quasi da solo la vittoria a Teramo.

 

Sangarè 5.5: II suo ruolo in questa Olimpia non è semplice tant’è che in gara 3 lo sbaglia abbastanza nettamente. Prestazione impalpabile in attacco e in difesa.

 

Katelynas 5.5: 5 falli in 13 minuti sono troppi soprattutto se due dei quattro lunghi a disposizione della tua squadra hanno evidenti limiti di tenuta atletica. Tolto questo spiacevole “dettaglio” la sua partita non sarebbe stata nemmeno male.

 

Hall 6.5: Amoroso è in gran serata e in difesa Hall lo soffre. Non riesce come nelle due precedenti sfide della serie a essere decisivo per la vittoria, ma come è ovvio non può essere sempre il salvatore della patria. Per il resto solita prestazione di sostanza.

 

(Francesco Sala)



© Riproduzione Riservata.