BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Roma, per il dopo Spalletti ipotesi Mancini, Capello o Ancelotti

Il giornale free press Leggo avanza alcune ipotesi per la panchina giallorossa

Mancini_Roberto_R375_7apr09.jpg (Foto)

Fra comunicati dei Sensi, smentite e chiacchiere, mentre la squadra ha appena prenotato l’ingresso dalla porta di servizio in Europa, c’è una certezza: Franco Baldini è arrivato a Roma. L’ex direttore sportivo giallorosso, che Fioranelli vuole nella “sua” Roma, ha raggiunto domenica mattina la capitale. Ufficialmente fra gli impegni in agenda c’è la finale di Champions League dì domani sera all’Olimpico. Non solo questo, però. Fioranelli, infatti, convinto di formalizzare presto l’acquisizione della società giallorossa, ha chiesto a Baldini di raggiungerlo nella capitale per mettere a punto le mosse di mercato. I contatti tra i due, infatti, finora sono stati solamente telefonici, anche se intensi. Baldini è stato rassicurato su tutto, ha seguito la trattativa nel dettaglio.

Ora è arrivato il momento di agire per costruire la nuova Roma. La prossima stagione, infatti, è già alle porte, e tra gli interrogativi da sciogliere c’è quello legato al nuovo allenatore. I nomi più gettonati sono Mancini e Ancelotti. Poi ci sarebbe il sogno: Capello. Il desiderio di Fioranelli, infatti, sarebbe quello di riformare la coppia d’oro dell’ultimo scudetto giallorosso, con Baldini direttore generale e l’attuale ct della nazionale inglese di nuovo sulla panchina giallorossa, magari in un ruolo alla Ferguson, come si ipotizzava nel 1995, quando a interessarsi della proprietà della Roma fu un gruppo russo. Difficile, però, riuscire nell’impresa di distogliere il tecnico di Pieris dall’avventura del Mondiale sudafricano. Piuttosto complicata anche la pista che porta ad Ancelotti, in procinto di accasarsi al Chelsea.

Non è affatto escluso, però, che la disponibilità di Fioranelli, unita all’abilità di Baldini, possano convincere il tecnico rossonero a una sterzata improvvisa verso la capitale. La candidatura maggiore, al momento, riguarda però Mancini. L’ex allenatore di Lazio e Inter ha già dato la sua disponibilità all’incarico, ma resta qualche dubbio legato soprattutto al suo passato in biancoceleste. Ci sarebbe anche l’ipotesi-Ranieri che, però, nonostante sia testaccino e con un passato da giocatore (modesto) nella Roma, è meno apprezzato degli altri. Presentare a Roma un tecnico appena esonerato dalla Juventus, infatti, sarebbe sicuramente una scelta in tono minore. E sicuramente una nuova proprietà vuole presentarsi con i fuochi d’artificio.

 
(Fonte quotidiano Leggo)
© Riproduzione Riservata.