BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TORINO/ Cairo: «Niente Primavera a Roma, - 10 punti per errori arbitrali»

Pubblicazione:martedì 26 maggio 2009

cairo_cobolligigli_R375x255_R375x255.jpg (Foto)

«Domenica contro la Roma non giocherà la primavera, perché io ci credo ancora». Lo afferma il presidente del Torino Urbano Cairo a toronews.net, interpellato riguardo all’ipotesi avanzata dai tifosi di far scendere in campo la squadra primavera domenica contro i giallorossi. «Anche decimati dalle squalifiche, alcune delle quali peraltro spero possano essere cancellate. Abbiamo una rosa buona e ampia: sarebbe un errore, da parte nostra, non provarci. Non dobbiamo fare nient’altro che non sia tentare di vincere, perché se il Catania si impegnerà come è giusto che sia c’è una piccolissima possibilità di farcela».

 

Sulle decisioni del giudice sportivo, che ha squalificato 7 giocatori granata e inibito il dirigente Ienca fino al 15 luglio, il numero uno granata evidenzia come il Toro sia stato decimato mentre il Genoa no. E promette che «senza dubbio faremo ricorso genericamente contro il pronunciamento riguardante le squalifiche, vediamo di approfondirne le motivazioni». Sono molto stupito nel venire a sapere che Rubinho non è stato sanzionato in alcun modo, così come della decisione di comminare una doppia squalifica a Bianchi: davvero iniquo». Troppi i torti subiti dal Torino in questa stagione. «Reti annullate a Genova, Udine, un gol come quello di Natali a Bologna che valeva doppio…Sì, sono tanti, parliamo di un bottino di minimo 10 punti», conclude il presidente granata.



© Riproduzione Riservata.