BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ In attesa di Fioranelli, Unicredit attacca e la Sensi rilancia con Mediobanca

Attraverso un comuncato Italpetroli fa sapere che ha contattato Mediobanca per gestire il debito con Unicredit

Doveva essere il giorno giusto, quello dell'offerta della cordata Fioranelli per accaparrasi il pacchetto di maggioranza dell'As Roma. Siamo in attesa di un comunicato dell'ex agente Fifa che dovrebbe ufficializzare la sua proposta. Non sappiamo ancora , però, se questo arriverà. Per ora, ai tifosi non resta che accontentarsi dell'ennesima nota ufficiale dei Sensi: un'alzata di scudi a difesa del fortino, l'ennesimo disperato tentativo di non cedere il contriollo. Pressata da Unicredit, Rosella si è rivolta all'amico fidato, un certo Geronzi, che già l'aveva consigliata ai tempi in cui presiedeva il Banco di Roma. Una "guerra" tra banche? lo scenario si fa interessante. Archiviato il campionato, la partita si sposta sui campi dell'alta finanza.  

 

Ecco quanto di legge nel comuncato di Italpetroli: "Con riferimento alle notizie diffuse in data odierna da alcuni organi di stampa, in merito all'incontro avvenuto nella giornata di ieri tra i rappresentanti di Unicredit e quelli di Compagnia Italpetroli, si precisa che questi ultimi, in tale incontro, hanno informato UniCredit di avere avviato dei contatti con Mediobanca ed hanno comunicato l’intenzione di Compagnia Italpetroli di avvalersi della stessa per studiare le migliori modalità per gestire l’attuale situazione debitoria nei confronti del ceto bancario".

© Riproduzione Riservata.