BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, il Real Madrid prepara l’offerta per Kakà: 68 milioni di euro

Previste anche delle contropartite tecniche da cedere al club rossonero

Kaka_R375_21dic08.jpg (Foto)

Kakà-Real Madrid ora si può davvero. Se prima ogni voce veniva rispedita al mittente con forza e senza titubanza, ora, trattenere a Milano Kakà non è più così facile. Non tanto perché il brasiliano se ne voglia andare, ma perché il club rossonero sta attraversando una fase di rivoluzione, che inizierà con il cambio dell’allenatore e probabilmente con la cessione della propria punta di diamante. La crisi economica, unita al fatto che il Presidente Berlusconi sia impegnato giustamente su altri fronti, optano per la cessione del brasiliano, da cui si ricaverebbe una liquidità basilare per le casse rossonere. E il futuro presidente del Real Madrid, Florentino Perez, è l’unico che può acquistare Kakà. Il City, infatti, nonostante metta sulla bilancia cifre stratosferiche, non viene neanche preso in considerazione dall’ex Pallone d’Oro. I Blancos avrebbero pronti 68 milioni di euro da depositare nelle casse di Via Turati, in cambio del gioiellino verdeoro. Possibile anche l’inserimento di contropartite tecniche, anche se i nomi non sono stati fatti. Presumibilmente si potrebbe pensare a qualcuno fra Diarra, Drenthe, Robben, Snejder e Van Nistelrooy, tutti gli scontenti del Real. Florentino Perez è convinto di poter annunciare il colpo già nella prossima settimana, colpo favorito dall’ottimo amicizia con Galliani.

Così come per la questione Ancelotti, anche in questo caso il Milan sembra essere spaccato in due: da una parte la squadra e l’ad rossonero, propensi per l’assoluta permanenza di Kakà; dall’altra il Presidente, che sta imponendo un nuovo corso alla squadra, che dovrà autofinanziarsi tramite la cessione dei propri giocatori. Come finirà? Forse settimana prossima lo scopriremo.

© Riproduzione Riservata.