BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Il magnate Flick:«Nessuna trattativa per comprare la Roma». Unicredit smentisce il pressing sulla Sensi

La famiglia tedesca smentisce l'interesse per la società giallorossa

rosella_sensi_R375x255_12nov08.jpg(Foto)

La telenovela sembra continuare. Oggi arriva, attraverso le colonne del settimanale tedesco Bunte, la smentita della famiglia Flick che non sarebbe interessata all'acquisto dell'As Roma. Ad affermarlo il magnate e storico dell'arte Gert-Rudolf Flick, al settimanale tedesco Bunte. «Questa è proprio una bufala», ha commentato Flick, riferendosi alle recenti indiscrezioni di stampa, che davano la sua famiglia in trattativa per la Roma. «Non conosco la As Roma», ha proseguito. «C'è un avvocato che si chiama Volker Flick, che sta portando avanti le trattative per i romani», ha quindi commentato Gert-Rudolf Flick, spiegando però di non avere alcun rapporto di parentela con il legale.

Ma questo Volker Flick esiste davvero? Il sito romagiallorossa.com ha provato a scovare il presunto avvocato che starebbe gestendo la trattativa e lavorerebbe direttamente con Vinicio Fioranelli. In Svizzera non sembrerebbero esserci avvocati che portano questo cognome, in Germania ne esisterebbe uno che subito ha negato di essere a conoscenza di questo tipo di trattativa. Un altro Volker Flick è stato trovato in Austria a Graz. La redazione del sito giallorosso ha provato a contattarlo intorno alle ore 13.00 di oggi. La segretaria del Flick  austriaco ha riferito che «l'avvocato non conosce l'As Roma e non sa nulla al riguardo. Anche l'altra settimana ci hanno chiamato giornalisti dall'Italia, ma abbiamo spiegato loro che ci deve essere stato un fraintendimento». Intanto anche Unicredit fa sentire il suo pensiero. «Non ho evidenza di trattative avanzate», ha affermato il vice presidente di Unicredit, Paolo Fiorentino, in merito all'ipotesi di una trattativa per la cessione delle quote dell'as Roma. «Seguiamo la vicenda Roma - ha aggiunto -che è gestita a tutti i livelli dalla famiglia Sensi in continuità e discontinuità. Ritengo che la famiglia stia valutando le cose giuste da farsi. Credo che il problema - ha proseguito Fiorentino - è capire la profondità dell'interesse. Tutti desidereremmo cose fantastiche, poi bisogna scoprire anche la possibilità di realizzarle». «Non vedo la dottoressa Sensi da Roma-Chelsea - ha aggiunto - e non ho espresso giudizi su cose che non conosco. Oggi non ho appuntamenti con la signora Sensi». Fiorentino ha quindi pronunciato un «no comment» sulla possibile cifra offerta dalla cordata tedesca. E la telenovola continua...

© Riproduzione Riservata.