BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, 10 giorni per scegliere tra Ferrara, Conte e Mister X

Poco meno di due settimane per decidere il futuro allenatore bianconero

ferrara_lippi_R375x255_18mag09.jpg (Foto)

L’esame è stato superato a pieni voti. Ciro Ferrara al debutto sulla panchina come allenatore ha centrato due vittorie e ha messo in difficoltà la dirigenza. L’ex difensore della nazionale in realtà doveva inizialmente essere un semplice traghettatore, ma i due successi con Siena e Lazio hanno mescolato le carte. Lo stesso Vincenzo, fratello di Ciro, aveva confermato a ilsussidiario.net che, in caso di risultato positivo, il fratello si sarebbe aspettato una riconferma. Non tenendo in considerazione i nomi di Blanc (resta al Bordeaux) e di Spalletti (ha espresso l’intenzione di rimanere a Roma), sul tavolo ci sono Antonio Conte e Ciro Ferrara. La dirigenza nella persona di Blanc si è data dieci giorni di tempo per decidere. Se Ferrara non ha fretta, Conte vuole chiudere subito la questione perché deve dare una risposta al Bari.

 

All’Olimpico di Torino ieri si alzavano i cori per Ciro Ferrara, ma bisogna avere l’onestà intellettuale per ammettere che in altre gare è successo anche a Conte. Gli unici cori “contro” sono stati riservati alla società. Conte resta in pole position, anche se la sua comprensibile fretta (non vuole perdere altre possibilità, si veda l’Atalanta) potrebbe far salire le quotazioni di Ferrara. La Juve ha migliorato il risultato della passata stagione: da seconda è arrivata terza con due punti in più.

 

I meriti vanno, però, attribuiti a Claudio Ranieri, che ha guidato per gran parte della del campionato una squadra rimaneggiata (Camoranesi, Trezeguet, Zanetti, Marchisio, Zebina, De Ceglie, Iaquinta prima e Amauri poi e, infine, Sissoko) e che soprattutto ha permesso con un successo all’andata e un pareggio al ritorno di sopravanzare il Milan negli scontri diretti.

 

(Luciano Zanardini)

© Riproduzione Riservata.