BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Napoli, De Laurentiis sogna Spalletti al posto di Donadoni

Il calciomercato non riguarda solo i calciatori ma anche gli allenatori. De Laurentiis pensa che per il Napoli il tecnico ideale sia Luciano Spalletti

Aurelio De Laurentiis sognava una stagione diversa per il suo Napoli, un campionato brillante e non deludente come, invece, è stato. Dopo gli scontri dell’anno precedente, il patron nel momento della difficoltà del gruppo ha esonerato Edy Reja e chiamato (era l’inizio di marzo) Roberto Donadoni perché la squadra dopo un avvio determinato, non sapeva più vincere. Ma il feeling con l’ex cittì dell’Italia non è nato tanto che, adesso, Come ben documentato dalle colonne de Il Messaggero, De Laurentiis pensa che per il Napoli il tecnico ideale sia Luciano Spalletti. «Donadoni deve fare l’allenatore e basta», ha chiarito De Laurentiis criticando non troppo velatamente il suo tecnico. «Non ammetto che si voglia gestire tutto con un proprio staff - ha aggiunto il presidente - L’allenatore deve lavorare con gli uomini e con i giocatori che mette a disposizione la società». I giochi non sono affatto chiusi per la panchina del Napoli, al di là dei contratti e delle conferme. A Roma, Spalletti ha dichiarato di volere continuare a lavorare a Trigoria rispettando l’accordo con la famiglia Sensi e chiarito di essere nuovamente motivato dopo una stagione in chiaroscuro. Ma nella capitale non tutto è chiarito con la proprietà. Se la famiglia Sensi venderà la società, i nuovi proprietari potrebbero fare scelte diverse per quanto riguarda la conduzione tecnica. Di conseguenza, Spalletti sarebbe libero e pronto a trasferirsi a Napoli e partire, il 10 luglio, per Lindabrunn, in Austria, dove il club ha fissato il ritiro. Donadoni è legato al club di De Laurentiis fino al 2011 con un contratto che gli garantisce 1,3 milioni a stagione. Spalletti, invece, con la Roma guadagna di più, circa 2 milioni l’anno con un accordo in scadenza anche per lui nel 2011, soldi che il Napoli gli garantirebbe. Il piano del presidente del Napoli è chiaro: rilanciare il club restituendogli grande prestigio e puntando alla qualificazione per la Champions. In questa direzione è il lavoro di Pierpaolo Marino.

© Riproduzione Riservata.