BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Milan, rumors e trattative al 18 giugno. Il caso Cissokho, bloccato Marchetti, le ultime su Dzeko, Robben, Sneijder e Van der Vaart

Tutte le operazioni di mercato dei rossoneri con i dubbi sul primo acquisto Cissokho

cissokho_R375_14giu09_phixr.jpg(Foto)

Cissokho problemi medici, salta l’acquisto?

Clamoroso colpo di scena per il primo acquisto dei rossoneri Aly Cissokho. Sembra infatti, secondo quanto riferisce Sky Sport, che possa saltare l'ingaggio del difensore da parte del Milan. Al giocatore franco-senegalese, comprato dal Porto per quindici milioni di euro, sarebbe stato riscontrato un problema che potrebbe spingere la società rossonera a rinunciare al suo acquisto. A quanto si aprrende si tratterebbe di un problema ai denti sul quale lo staff medico rossonero vuole vederci chiaro. Nel corso delle visite sostenute ieri e oggi è emerso un problema che potrebbe condizionarne la postura e quindi non è escluso che Jean Piene Meersseman, coordinatore sanitario del Milan nonchè chiropratico di fama internazionale, voglia effettuare altri test sul giocatore prima di dare il via libera alla firma del contratto, prevista originariamente nella giornata odierna.

Milan, la trattativa Cissokho si blocca: previsto uno sconto?

E’ rinviata la firma definitiva per il passaggio di Cissokho al Milan. Oggi, infatti, era attesa la sottoscrizione del contratto per legare il terzino francosenegalese ai rossoneri ma così non è stato. Il problema al dente ha bloccato, o per lo meno ritardato, la chiusura dell’operazione. Da quanto è emerso dall’ambiente intorno a Via Turati, sembra che si tratti di un problema ai denti, che potrebbe però influire sulla postura ed anche causare pubalgia. Il Milan, guidato dal fido medico Meerserman, starebbe valutando attentamente la situazione e sarebbe pronto a richiedere all’entourage del giocatore e ai dirigenti lusitani, un leggero sconto sul prezzo finale del cartellino. Si attendono novità.

Milan, agente Dzeko: «Vuole i rossoneri ma non punterà i piedi»

Il Milan e il Wolfsburg sono ancora lontani da chiudere un accordo per Edin Dzeko, anche se Adriano Galliani è intenzionato a chiudere presto la trattativa. Nel frattempo, dalla Germania arrivano le parole del procuratore del ragazzo, Irfan Redzepagic, intervistato in esclusiva da Calciomercato.it, il bomber bosniaco fa sapere che sogna la maglia meneghina, ma che non punterà i piedi in caso di mancata cessione. «Stiamo aspettando - spiega Redzepagic a Calciomercato.it - . La cosa più giusta da fare è aspettare la decisione del Wolfsburg. Noi abbiamo rispetto per il Wolfsburg e ci adegueremo a qualsiasi decisione del club tedesco, sia che vorrà venderlo, sia che vorrà trattenerlo. Per quanto riguarda il Milan, naturalmente è un grande club, dal grande fascino e con un programma importante però, ripeto, noi rispettiamo il Wolfsburg con il quale Dzeko ha un contratto».

Milan, Pirlo prepara l’addio, Gattuso e Borriello rossoneri a vita

Arrivano due buone notizie ed una cattiva dal calciomercato rossonero. Iniziamo da quest’ultima: Andrea Pirlo è pronto a lasciare il Milan. In un’intervista rilasciata al quotidiano Independent, il regista bresciano ha fatto capire che la sua permanenza a Milanello è ormai agli sgoccioli: "Penserò al mio futuro solo a fine stagione però non so se continuerò con il Milan. E' possibile che possa tornare a lavorare con Ancelotti a Londra. E' un grande allenatore. Sono stato al Milan per tanti anni e forse è tempo di voltare pagina ed affrontare un nuovo capitolo della mia carriera". Diverse invece gli aggiornamenti che arrivano dal fronte Gattuso e Borriello. Entrambi i giocatori hanno infatti rassicurato i supporters rossoneri sulla propria permanenza. Il primo a parlare è stato D’Amico, agente di Gattuso: "Le parole rilasciate al Mirror sono state male interpretate – spiega l’agente a Tuttomercatoweb, riferendosi ad un’intervista circolata questa mattina - Rino Gattuso ha un rapporto di stretta amicizia con Carlo Ancelotti, un rapporto che dura da tanti anni e che di certo non può essere cancellato. La volontà del giocatore è comunque quella di rimanere al Milan, come ha detto lo stesso Rino il Milan è stato, è e sarà per sempre la sua casa". Simile quanto dichiarato da Borriello: "La mia volontà è quella di restare al Milan – spiega l’attaccante a Tuttomercatoweb - e non solo quest'anno, ma fino a fine carriera: qualcuno ha scritto diversamente? Hanno scritto bugie, io non ho parlato con nessuno e non lo farò fino all'inizio del ritiro".

Rinnovo Antonini: fumata nera, è addio?

Aria di tempesta in casa Milan. I problemi riscontrati a Cissokho al momento delle visite mediche e il mancato rinnovo di Ambrosini si vanno a sommare ai problemi che si sono riscontrati nella giornata di ieri per il rinnovo del contratto di Antonini. Secondo quanto riportano voci vicine alle società il giovane terzino si è incontrato ieri con la società per firmare un nuovo contratto ma le attese del giocatore sono state evidentemente deluse, visto che il ragazzo è uscito dagli uffici dirigenziali scuro in volto e ha annullato l'intervista pianificata con Sportitalia in programma per il pomeriggio.

Prenotato Marchetti per il 2011

E' Federico Marchetti il portiere individuato dal Milan per la stagione 2010/2011. Il 26enne giocatore del Cagliari prenderà con ogni probabilità il posto di Dida quando scadrà il contratto del brasiliano, non l'anno prossimo appunto, ma nel 2010. Lo riporta Soprtmediaset che spiega come gli uomini mercato rossoneri avrebbero strappato il sì di Cellino. C'è da dire che al momeno il portiere è ancora dell'Albinoleffe, che lo ha prestato al Cagliari con diritto di riscatto della metà: diritto che va esercitato entro il 26 giugno. Ma il presidente del Cagliari parla come se fosse il proprietatio del giocatore (cosa che tra l'altro ha fatto andare su tutte le furie il parton dell'Albinoleffe Andreoletti), il che dimostra la sua intenzione di comprare tutto il cartellino entro la prossima stagione. L'intesa di massima sarebbe stata raggiunta per una cifra che si aggira attorno ai 7 milioni di euro.

Patto Milan-Real Madrid: Robben, Sneijder e Van der Vaart in sconto

Un accordo tacito fra Real Madrid e Milan. E’ questo quanto ottenuto dai rossoneri in occasione della cessione di Kakà al club capitolino. Perez, da tempo amico di Galliani, avrebbe confidato all’ad milanista, che in caso di una difficoltà nel piazzare i propri giocatori in esubero, questi ultimi potrebbe venire dirottati “in saldo” verso Milano. Un accordo che sicuramente non farà dispiacere i supporters del Diavolo visti i tanti nomi eccellenti che a Madrid hanno già la valigia in mano. Questa intesa, inoltre, spiegherebbe in parte la grande differenza fra il cartellino di Ronaldo e di Kakà. Robben, Sneijder e Van der Vaart sarebbero i tre giocatori individuati da Galliani, Leonardo e Braida. Il primo, è in cima alla lista, anche perché è considerato il giocatore di maggior valore dei tre. L’ex Chelsea sarebbe sicuramente un degno sostituto di Kakà e difficilmente farà panchina a Madrid. Discorso molto simile per Sneijder. L’ex Ajax, a differenza del connazionale, è più duttile, in quanto può giocare da esterno e da centrale, ed ha anche un costo molto più contenuto. Infine vi è l’ipotesi Van der Vaart, altro olandese scontento delle Merengues. Anch’egli potrebbe prendere il posto lasciato vacante da Kakà, spostando Ronaldinho dietro le punte.

© Riproduzione Riservata.