BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GIOCHI DEL MARE 2009/ Regate di kite surf, “Optimist” e “Laser”

Un’altra giornata all’insegna dello sport quella di domani ai “Giochi del Mare” 2009, kermesse organizzata dalla Federazione Italiana Badminton con la Regione Lazio, la Provincia di Roma, la Litorale spa, il Comitato Organizzatore dei 13esimi FINA World Championships Roma 2009, Agensport, Mare del Lazio e la Guardia Costiera

Emozioni sulla terra ferma e in mare - domani – con la performance dell’olimpico del tiro a volo Francesco D’Aniello e le regate di kite surf, ‘Optimist’ e ‘Laser’ ai ‘Giochi del Mare’ 2009.

L’argento a Pechino 2008 nel “double trap” Francesco D’Aniello sarà protagonista- al Molo Santa Maria di Gaeta – di una spettacolare dimostrazione di tiro a volo. Il tiratore nettunense salito sul secondo gradino del podio di Olimpia dopo otto anni di fatiche, ritorna a sparare sul pittoresco molo di Gaeta dando prova del suo indiscusso talento. «Sono felice di essere ancora una volta ai Giochi del Mare, manifestazione – racconta D’Aniello - che lo scorso anno mi ha portato fortuna: a Pechino sapevo di poter ottenere qualsiasi risultato. È arrivato un meraviglioso argento che, in fin dei conti, ho preparato anche a Gaeta».

 

Grande attesa – dunque – per la prova del campione di Nettuno, uno dei più emozionanti appuntamenti sportivi in programma ai Giochi del Mare 2009 organizzati dalla FIBa (Federazione Italiana Badminton) in collaborazione con la Regione Lazio, il Comitato Roma09, la Litorale Spa e la Guardia Costiera. Tutto silenzio e concentrazione, D’Aniello manderà in frantumi uno dopo l’altro i piattelli fumogeni. Esperienza, passione e tanta determinazione per l’olimpionico protagonista indiscusso della serata di domani ai Giochi del Mare.

Protagoniste della mattina di domani invece saranno le imbarcazioni impegnate - nel kite surf saranno impegnati più di 60 at che daranno spettacolo con le loro evoluzioni. Per le regate di Optimist scenderanno in acqua monoscafi dotati di una singola vela: solitamente utilizzate per l’introduzione alla pratica della vela, le imbarcazioni sono dotate tuttavia di caratteristiche di maneggevolezza in manovra sorprendenti tali che il livello medio dei regatanti in questa classe è notoriamente molto elevato. Per le Laser a sfidarsi, invece, saranno imbarcazioni da regata con una sola vela e a deriva mobile controllata da cime, utilizzate anche nelle competizioni olimpiche richiedendo una grande preparazione atletica.

Un’altra giornata all’insegna dello sport e delle emozioni forti quella di domani ai “Giochi del Mare” 2009, kermesse organizzata dalla Federazione Italiana Badminton in collaborazione con la Regione Lazio, la Provincia di Roma, la Litorale spa, il Comitato Organizzatore dei 13esimi FINA World Championships Roma 2009, Agensport, Mare del Lazio e la Guardia Costiera.

© Riproduzione Riservata.