BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Juventus, Cobolli Gigli su D'Agostino, Rossi e Diarra

Pubblicazione:venerdì 19 giugno 2009

dagostinoR375_26nov08.JPG (Foto)

I tre possibili colpi di calciomercato della Juventus sono Diarra, D'Agostino e Giuseppe Rossi. Quella legata al centrocampista dell'Udinese è di certo la trattativa che, al momento, ha maggiori possibilità di riuscita: «D'agostino è il centrocampista a cui puntiamo - ha spiegato Cobolli Gigli arrivando in Lega a Milano - bisogna vedere se riusciremo a trovare un accordo economico finanziario con l'Udinese. Una settimana fa ho detto che eravamo a metà strada, ora non saprei dire se abbiamo fatto un passo indietro o un passo avanti. La volontà nostra c'è e credo anche dell'Udinese, il giocatore ha espresso una grande determinazione di venire a giocare con noi, ora deve quadrare anche il denaro».

 

Diarra ad oggi sembra essere più che altro un'alternativa: «Quando ci sono ancora tante settimane alla chiusura del mercato bisogna tenere tante alternative, e questa è stata una delle finalità del viaggio in Spagna di Secco». Nelle ultime ore si fanno sempre più insistenti le voci di un tentativo della Vecchia Signore di portare a Torino Giuseppe Rossi: «Non era nei nostri programmi e comunque noi dobbiamo prima affrontare il tema Trezeguet, che è merce preziosa per la Juventus: è un grande attaccante, se rimane e vuole accettare di non avere la certezza di giocare sempre a noi va benissimo, se vuole andare via bisogna trovare una squadra che gli dia l'ingaggio che lui desidera e a quel punto potremo pensare anche ad altre soluzioni. Rossi è un grandissimo calciatore, è stato fondamentale contro gli Stati Uniti, nella seconda ha giocato meno bene, dimostrando che anche i grandi campioni hanno alti e i bassi. Il problema del sacrificio economico è correlato alle prestazioni. Se lo avessero venduto dopo la partita con gli Usa avrebbero fatto qualche milione di euro in più, dopo quella di ieri a qualche milione in meno, quindi si tratta di capire quali sono i prezzi veri di questi giocatori».



© Riproduzione Riservata.