BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, rumors e trattative al 20 giugno. D'Agostino si avvicina, idee su Rossi e Diarra, ultimatum Dossena, Giovinco a Udine?

Tutte le trattative di calciomercato dei bianconeri

CALCIOMERCATO JUVENTUS: 20 giugno

Cobolli Gigli su D'Agostino, Rossi e Diarra

I tre possibili colpi di calciomercato della Juventus sono Diarra, D'Agostino e Giuseppe Rossi. Quella legata al centrocampista dell'Udinese è di certo la trattativa che, al momento, ha maggiori possibilità di riuscita: «D'agostino è il centrocampista a cui puntiamo - ha spiegato Cobolli Gigli arrivando in Lega a Milano - bisogna vedere se riusciremo a trovare un accordo economico finanziario con l'Udinese. Una settimana fa ho detto che eravamo a metà strada, ora non saprei dire se abbiamo fatto un passo indietro o un passo avanti. La volontà nostra c'è e credo anche dell'Udinese, il giocatore ha espresso una grande determinazione di venire a giocare con noi, ora deve quadrare anche il denaro». Diarra ad oggi sembra essere più che altro un'alternativa: «Quando ci sono ancora tante settimane alla chiusura del mercato bisogna tenere tante alternative, e questa è stata una delle finalità del viaggio in Spagna di Secco». Nelle ultime ore si fanno sempre più insistenti le voci di un tentativo della Vecchia Signore di portare a Torino Giuseppe Rossi: «Non era nei nostri programmi e comunque noi dobbiamo prima affrontare il tema Trezeguet, che è merce preziosa per la Juventus: è un grande attaccante, se rimane e vuole accettare di non avere la certezza di giocare sempre a noi va benissimo, se vuole andare via bisogna trovare una squadra che gli dia l'ingaggio che lui desidera e a quel punto potremo pensare anche ad altre soluzioni. Rossi è un grandissimo calciatore, è stato fondamentale contro gli Stati Uniti, nella seconda ha giocato meno bene, dimostrando che anche i grandi campioni hanno alti e i bassi. Il problema del sacrificio economico è correlato alle prestazioni. Se lo avessero venduto dopo la partita con gli Usa avrebbero fatto qualche milione di euro in più, dopo quella di ieri a qualche milione in meno, quindi si tratta di capire quali sono i prezzi veri di questi giocatori».

 

Dossena, arriva l'ultimatum. Probabilmente resta a Liverpool...

«Non so se si possa parlare di ultimatum del Liverpool, ma penso che entro la settimana prossima la Juventus dovrà decidere il da farsi. La fascia sinistra è una necessità per i bianconeri e la dirigenza non vuole andare troppo per le lunghe. Comunque - spiega Roberto La Florio a Calciomercato.it - ritengo sempre che sia una corsa a due tra Andrea e Grosso. Pasqual mi sembra in svantaggio. Dossena ha dalla sua l'età e l'ingaggio». «Una quotazione di 6-7 milioni di euro? L'ultima volta che ci siamo visti con il Liverpool, per i Reds Andrea era incedibile, quindi non si è parlato di cifre. Posso solo dire che l'anno scorso lo pagarono di più». Ma Dossena cosa vuole fare? «Andrea nei giorni scorsi ha espresso velatamente il suo desiderio di andare alla Juventus, ma ha anche detto che a Liverpool sta molto bene. Gioca la Champions e la Premier, in un'atmosfera fantastica. È chiaro che, qualora dovesse arrivare un'offerta importante e in tempi convenienti, il Liverpool potrebbe sedersi al tavolo delle trattative». In casa Liverpool, come conferma lo stesso agente, le possibilita' che Dossena possa giocare titolare sono salite notevolmente dopo l'infortunio accorso a Fabio Aurelio. «Anche questa è una variabile da tenere in considerazione. Il giocatore potrebbe stare fuori qualche mese, vedremo. Anche per questo, penso che entro la prossima settimana sapremo di più -dice La Florio-. La Juventus rimane la concorrente più accreditata, perchè ha necessità di rinforzarsi in quel ruolo. Alla luce del caso Cissokho, anche il Milan, ma il mercato rossonero è in evoluzione». In definitiva di concreto non c'è ancora nulla: non una trattativa ma nemmeno un'offerta da parte dei bainconeri. Aspettiamo le mosse future, ma l'impressione è che Dossena rimanga al Liverpool anche la prossima stagione.

 

Tiago all’Atletico Madrid

Secondo quanto si mormora in Spagna, ed in particolare da quanto riferisce El Mundo Deportivo, la Juventus avrebbe offerto il centrocampista Tiago all’Atletico Madrid. Il tutto sarebbe avvenuto durante il viaggio del diesse Alessio Secco nella capitale spagnola di due giorni fa. Non è la prima volta che l’ex giocatore di Lione e Chelsea viene accostato ai Colchoneros. Già lo scorso inverno, infatti, Tiago fu ad un passo dal trasferimento in Spagna, ma poi il tutto saltò. La situazione attuale è però ben diversa. Il club bianconero ha infatti bisogno di liquidità, necessaria per investire nell’affare Giuseppe Rossi. Le cessioni di Tiago e Poulsen rappresenterebbero quindi due introiti vitali per le casse della Vecchia Signora. La notizia va comunque in disaccordo rispetto a quanto rilasciato pochi giorni fa dall’agente dello stesso, che ha assicurato che il proprio assistito vuole rimanere un bianconero. -----Rossi: il nodo è Trezeguet Redazione venerdì 19 giugno 2009 La juventus vede in Giuseppe Rossi il giocatore giusto per tornare ai livelli internazionali a cui aspira. Il ventiduenne del Villarreal è attualmente valutato intorno ai 25 milioni di euro. Proprio questa cifra pone qualche problema al trasferimento che la dirigenza bianconera vede come occasione da prendere al volo. Il giocatore oltre ad essere molto giovane ha anche caratteristiche che alla Juventus cercano da tempo e potrebbe essere l'erede di Alessandro Del Piero. Inoltre, nonostante la giovane età Rossi può vantare un'esperienza internazionale da veterano dei campi da calcio. Il nodo dell'operazione sembra passare per un altro giocatore della Juventus, il francese Trezeguet che sembra definitivamente sul piede di partenza. La dirigenza ha proposto uno scambio tra Rossi e Trezeguet (valutato intorno ai 12 milioni dalla società) più un conguaglio a favore degli spagnoli. Il Villarreal che inizialmente sembrava favorevole, ha dovuto fare i conti con la non piccola differenza di ingaggio e di età dei giocatori. La Juventus da parte sua dopo lo sforzo economico per Diego deve cercare di fare cassa ma allo stesso tempo vuole chiudere in fretta per il piccolo giocatore italiano e la via d'uscita potrebbe essere la cessione di Trezeguet al Manchester City. La squadra inglese è interessata al francese e porterebbe liquidità alla società bianconera diminuendo quindi lo sforzo economico per Rossi.

 

D’Agostino è lunedì il giorno decisivo. Giovinco "rischia" la comproprietà 

Sarà lunedì 22 il giorno che sancirà il passaggio definitivo di Gaetano D’Agostino alla Juventus. Il giocatore, da come dimostrano le parole rilasciate oggi a Radio Kiss Kiss, parla ormai da bianconero, e il tutto fa presagire che l’operazione sia davvero vicinissima alla conclusione. Oggi doveva esserci l’annunciato incontro fra le due società per stabilire gli ultimi dettagli, ma l’assenza di Alessio Secco, direttore sportivo della Juventus, ha fatto slittare la firma definitiva a lunedì prossimo. L’Udinese, forse spaventata dal viaggio del diesse bianconero in Spagna, avrebbe abbassato le proprie pretese, scendendo dai 25 milioni di euro di pochi giorni fa fino ai 20. Nell’operazione dovrebbe rientrare la metà del cartellino di Paolucci, attualmente al Catania, la metà di Davide Lanzafame, più un conguaglio economico pari a circa 10 milioni di euro. I friulani insisterebbero però per avere Giovinco in comproprietà, parcheggiandolo a Torino. La Vecchia Signora ha sempre rifiutato l’inserimento del giocatore nella trattativa ma non è detto che nelle ultime ore siano sorte delle novità.

© Riproduzione Riservata.