BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, rumors e trattative al 22 giugno. Ibrahimovic e Maicon al Real Madrid?

Pubblicazione:

CALCIOMERCATO INTER: 22 GIUGNO

Moratti: «Ibra e Maicon restano al 50%»

Arrivano le parole di Massimo Moratti sul "caso" di calciomercato che riguarda le due stelle dell'Inter: iBrahimovic e Maicon.«Se qualcuno vuole Ibrahimovic e Maicon conosce il loro prezzo. Per ora dico che restano all'Inter al 50 per cento. Sia l'uno che l'altro». Il patron nerazzurro sembra un po' seccato per i vari "mal di pancia" e per la voglia di Liga che riguarda i suoi giocatori e si è "sfogato" in un'intervista al Giornale che sarà domani in edicola.

 

Per Ibra e Maicon scende in campo Moratti: zero sconti in arrivo!

Non è intenzionato a fare sconti Massimo Moratti. Il patron dell’Inter, infatti, saputo del malumore delle due stelle Ibrahimovic e Maicon, ha reagito in maniera inaspettata, ed invece di accontentare i due scontenti, li ha messi sul mercato. Il particolare, è che Moratti non è intenzionato a fare alcun sconto, e vuole 80 milioni di euro per lo svedese e 40 per il terzino brasiliano. I campioni d’Italia stanno cercando di sondare con il Real Madrid se vi sono i margini reali per l’operazione. Venerdì c’è stato un incontro interlocutorio di Branca con l’entourage Merengues, che si è comunque concluso in un nulla di fatto. Per evitare sorprese targate procuratori, nell’operazione, è sceso in campo direttamente Massimo Moratti che nella giornata di martedì o mercoledì, incontrerà il numero uno del Real, lo scatenato Florentino Perez. Previsto anche un incontro con Abramovich, presidente del Chelsea, altro club interessato ad Ibra. Le alternative allo svedese sono sempre le solite, Eto’o, Benzema, Drogba, Cassano, Toni e Dzeko, ma il 12 luglio, giorno dell’inizio del ritiro si avvicina, e c’è necessità di stringere i tempi. «Da tifoso vorrei che restassero, da presidente con un bilancio da tenere d'occhio dico che se vogliono andare se ne possono anche andare - ha continuato Moratti - L'incontro con il Real era fissato da tempo e il motivo era Maicon. Però a Florentino Perez i difensori interessano quasi nulla: per fortuna, perché il nostro è il migliore del mondo»

Ibra pronto per il Real. In cambio Huntelaar, Van der Vaart o Van Nistelrooy

 Ormai sembra chiaro: la prossima trattativa di calciomercato del presidente del Real Florentino Perez sarà quella di portare, dopo Kakà e Cristiano Ronaldo, Zlatan Ibrahimovic in Spagna. L’attaccante interista sembra aver acquistato posizione dopo le difficoltà nelle trattative per acquistare David Villa e Franck Ribery. L'agente del giocatore svedese Mino Raiola, scrive Marca - quotidiano sportivo madrileno - ha avuto un primo giro di contatti con i responsabili del Real e le cose «stanno al punto che Ibrahimovic aspetta una chiamata di Florentino Perez che gli spieghi di prima mano quale sarebbe il suo ruolo» nel nuovo Real 2009-2010. Secondo Marca la voglia di Ibra di andare a Madrid e di giocare con Kakà e Cristiano Ronaldo sarebbe tale che lo svedese sarebbe pronto ad accettare una riduzione dello stipendio annuale dagli attuali 12 a 9 milioni. Nella trattativa con l'Inter il Real potrebbe inserire uno dei suoi giocatori olandesi: Huntelaar, Van Nistelrooy o Van der Vaart.



© Riproduzione Riservata.