BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, rumors e trattative al 23 giugno. Per il dopo Pirlo Felipe Melo o Gago, mistero sulla trattativa Dzeko

Pubblicazione:

Dalla Germania: «Dzeko non lo vendiamo!»

 

La trattativa Milan-Dzeko si arricchisce di un nuovo capitolo. L’allenatore del club campione di Germania, Armin Veh, ha infatti detto la sua riguardo alla cessione del bomber bosniaco, gelando i rossoneri. «Non venderemo Dzeko, non sono pronto per parlare di un trasferimento», è questo quanto rilasciato dalla nuova guida del Wolfsburg, nel giorno del raduno della squadra. Sicuramente una doccia gelata per i dirigenti del Milan, che puntano forte sull’attaccante di Sarajevo per regalare a Leonardo la prima punta tanto attesa.

 

Idea Gago per il dopo Pirlo

 

Secondo quanto scrive El Mundo Deportivo è Fernando Gago il successore di Pirlo al Milan. Sul cenntrocampista del Real Madrid, uno di quelli destinati a giocare poco con il nuovo corso di Florentino Perez, ci sarebbe il "sì" convinto di tutto lo staff rossonero, da Leonardo, a Galliani a Braida. Ovviamente se ne parlerà quando Pirlo sarà venduto al Chelsea, fatto che sembra sempre più probabile dopo le parole pronunciate ieri da Silvio Berlusconi. Attualmente le Merengues chiedono 15 milioni per il centrocampista, ma a Milanello sono sicuri di poter limare il costo del cartellino del giocatore dal passaporto comunitario portandolo a 10 milioni di euro.

 

Abate avvisa l’entourage rossonero: «Voglio giocare…»

 

Ignazio Abate è sicuramente uno dei giovani rossoneri più promettenti sparsi per l’Italia. Reduce da una buona stagione con la maglia granata del Torino, l’esterno di destra sarebbe pronto a fare ritorno a Milanello, solo però, in cambio di alcune garanzie: «Galliani ha detto che mi vuole riportare al Milan – spiega Abate - ma ci sono tante cose da valutare. La certezza è che io voglio giocare e quindi potrei finire altrove perché l’arrivo di Leonardo, che impiega due esterni offensivi, non è una garanzia sufficiente. «E se la volta che non giocano Ronaldinho e Pato lui punta su Seedorf o qualcun altro? Dopo cinque anni - continua Abate - un record, tra prestiti e comproprietà, voglio far parte stabilmente di un progetto. Mi sento pronto perché nell’ultima stagione al Torino sono cresciuto molto, malgrado la retrocessione. Restare in granata? Foschi mi ha detto che non hanno trovato l’accordo con il Milan, c’è tempo sino al 25 giugno. Ma in serie B giocherei solo se ci sono prospettive di risalita immediata».


Addio Pirlo, assalto a Felipe Melo

 

Silvio Berlusconi ha chiaramente confermato alcune voci di calciomercato che giravano da giorni: Pirlo e' sul mercato e un suo passaggio al Chelsea è sempre più probabile. A Londra troverebbe nuovi stimoli seppur con la sicurezza di potersi affidare all'allenatore che l'ha fatto diventare un campione. Il Milan dunque sta pensando al suo sostituto. Obiettivo principe e' Hernanes del San Paolo, pupillo di Leonardo. Il club brasiliano chiede 30 milioni di euro, troppi pero' per il Presidente Berlusconi. Il giocatore pero' sarebbe la pedina ideale per Il gioco di Leonardo: Dunga infatti l'aveva definito un incrocio tra Pirlo e Gattuso. Angelo Palombo è sempre tra gli osservati ma nelle ultime ore salgono le quotazioni di Felipe Melo, ieri titolare con il Brasile contro l'Italia. Il costo del nazionale verdeoro è proibitovo ma Corvino ma l'uomo mercato viola ha aperto alla possibilita' di intavolare una trattativa.



© Riproduzione Riservata.