BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Napoli, rumors e trattative al 25 giugno. De Sanctis batte Rubinho, in arrivo Zuniga, per l’attacco Pandev, Mutu o Cruz

Tutte le operazioni e trattative di mercato dei partenopei aggiornate a ieri

Marino cala il poker: preso De Sanctis!

Nel pomeriggio, dopo le dichiarazioni del presidente del Genoa Enrico Preziosi che aveva espresso un interessamento da parte del Genoa, De Sanctis sembrava lontano dalla possibilità di vestire per la prossima stagione la maglia del Napoli. Ma in tarda serata è arrivato l'annuncio del raggiungimento dell'accordo tra la società del presidente De Laurentiis e il Siviglia. A confermare l'esito positivo della trattativa ci ha pensato Federico Pastorello, agente dell'ex portiere dell'Udinese che ha tuttonapoli.net ha confermato la chiusura dell'accordo. "C'è un'intesa di massima con la società. Accordo trovato nel tardo pomeriggio. In giornata c'è stata l'accelerata del Napoli che aveva tutte le intenzioni di chiudere la trattativa. Le cifre dell'accordo verranno comunicate dalla società. Nelle ultime ore era stato fatto un sondaggio anche da parte del Genoa per capire i parametri contrattuali del giocatore ma il loro vero obiettivo è Sorrentino". Il neo portiere azzurro corona quindi il suo desiderio di rientrare in Italia dopo due stagioni passate all'estero. Al Napoli potrà anche giocarsi le sue carte per una possibile convocazione ai Mondiali in Sudafrica della prossima estate.

 

Il Genoa offre Rubinho per strappare De Sanctis

 

Rubinho al Napoli, così il Genoa può avere campo libero per arrivare a Morgan De Sanctis. Sembra questa l’interessante ipotesi di calciomercato che ha preso piede questo pomeriggio. A “gettare l’amo” per vedere le reazioni del club del presidente de Laurentiis ci ha pensato Enrico Preziosi. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli il presidente del Grifone ha affermato che «se il Napoli facesse una richiesta potremmo trovare sicuramente un accordo. Non si tratterebbe di ragionare su cifre importanti in quanto Rubinho, essendo in scadenza, ha un valore diverso di quando è contrattualizzato per diversi anni. E poi, mi farebbe piacere una volta tanto fare un affare con il Napoli. A qualcuno può sembrare strano, ma con De Laurentiis abbiamo davvero ottimi rapporti e mi piacerebbe concludere qualche scambio». I l brasiliano avrebbe chiesto di essere ceduto soprattutto perché vuole giocarsi le sue carte per il Mondiale del 2010. Napoli infatti rispetto a Genova ha una visibilità mediatica superiore e il suo campionato, se positivo, potrebbe spingere il ct della nazionale verdeoro Dunga ha investire di lui per il Sudafrica. C’è da dire che l’ipotesi informale, proposta nei giorni scorsi ai partenopei, era stata quella di una comproprietà a 2 milioni di euro. Una cifra molto vicina al budget che il Napoli aveva pensato di investire per Morgan De Sanctis. Rubinho tra l’altro garantisce anche sicurezze dal punto di vista comportamentale, visto che a Genova i tifosi l’hanno ribattezzato “Don Rubinho”, per la sua attenzione al lavoro e alla famiglia. Niente svaghi o colpi di testa ma serietà assoluta sia in campo che fuori. Tutta la trattativa sembra aspettare solo l’ok di Pierpaolo Marino. Vincenzo Rispoli, procuratore del portiere, sempre ai microfoni di Kiss Kiss Napoli, ha confermato i sondaggi del club azzurro. «Rubinho voleva rimanere al Genoa, ci siamo attivati e adesso deve decidere. Purtroppo la trattativa che ha portato avanti direttamente lui non ha dato buoni frutti. È più orientato a giocare all'estero piuttosto che rimanere in Italia. Comunque ci sono due società italiane interessate a lui: il Napoli ed un altro club». Il Paris Saint Germain si è defilato e l’Atletico Madrid sembra aver allentato la morsa.

 

Napoli attento: su De Sanctis piomba anche il Genoa

 

Morgan De Sanctis è l’oggetto dei desideri di alcune società di Serie A. Sull’estremo difensore di proprietà del Siviglia prima si sarebbe fatto avanti il Bologna poi il Napoli e nelle ultime ore sono salite le quotazioni del Genoa. La squadra allenata da Roberto Donadoni è alla ricerca di portiere che dia solidità e garanzie al reparto e De Sanctis ha i requisiti giusti. Il giocatore avrebbe già dato un assenso di massimo e anche il suo procuratore Federico Pastorello oggi ha confermato l’esistenza di contatti con il club del presidente De Laurentiis. «Con il Napoli ci sono stati dei contatti, particolarmente in questi ultimi giorni, ma non è corretto parlare di trattativa già fatta. Si sta lavorando- dice a Radio Kiss Kiss Napoli- ma non c'è nessun tipo di offerta scritta sul tavolo. La volontà di Morgan di rientrare in Italia esiste e lui considera Napoli una piazza di primo livello. Ma bisognerà vedere se il club partenopeo considererà effettivamente Morgan la sua prima scelta». «Il Genoa? È alle prese con un problema legato a Rubinho e ha fatto un sondaggio...». Al momento il Grifone avrebbe solo valutatato se esistono delle basi per intavolare la trattativa e per far desistere Pierpaolo Marino potrebbe offrire ai partenopei Rubinho, estremo difensore genoano, che ha chiesto di lasciare la squadra di Gasperini


Tutti i nomi per l’attacco Pandev, Mutu e Julio Cruz

 

Il calciomercato del Napoli prosegue alla ricerca di un rinforzo nel reparto avanzato. Con Denis e Zalayeta pronti a fare la valigie, ai piedi del Vesuvio urge un nuovo innesto. Tre sarebbero i nomi che stanno circolando in queste ore e precisamente Adriano Mutu, Goran Pandev e Julio Ricardo Cruz. Partiamo dall’operazione più difficile, quella riguardante l’attaccante macedone con la Lazio. Il giocatore ha chiaramente detto che vuole lasciare la capitale per iniziare una nuova avventura calcistica. La Juventus ha abbandonato la pista ed il Napoli starebbe sondando con insistenza l’operazione. Trattare con Lotito, però, risulta sempre complicato, e nelle ultime ore si è parlato anche di un probabile riavvicinamento del giocatore al biancoceleste. Il nome nuovo è quello di Adrian Mutu. Il club Viola ha necessità di fare cassa e il rumeno potrebbe quindi fare le valigie. L’operazione è fattibile da tutti i punti di vista in quanto l’attaccante ex-Juve costa meno di 15 milioni di euro. Mutu sarebbe inoltre il colpo ad effetto, capace di far esaltare le folle. Infine vi è l’ipotesi Julio Cruz. Il manager del giocatore ha recentemente aperto ad un passaggio del suo assistito al Napoli. Il club partenopeo potrebbe annoverare così fra le proprie fila un attaccante di grande esperienza voglioso di dimostrare ancora di essere all’altezza di una squadra prestigiosa.


Prossimi acquisti: De Sanctis e Zuniga

 

De Sanctis per la porta e Zuniga per la fascia destra. Sembrano queste infatti le prossime operazioni di mercato dei partenopei in entrata. Il capitolo portiere è all’ordine del giorno visto che Donadoni ha espresso numerose perplessità sul trio attuale formato da Iezzo, Navarro e Giannello. Partiranno sicuramente uno se non due degli attuali portiere e l’ipotesi è che arrivi un portiere di qualità che possa far crescere anche il sudamericano Navarro. De Sanctis è il nome che mette tutti d’accordo ma al momento gli intoppi sono nella trattativa. Il Napoli chiede un prestito con diritto di riscatto mentre il Siviglia vuole subito contanti. Per la fascia destra si lavora sempre per Juan Camilo Zuniga, uomo scoperto da Mauro Gerolin in uno dei suoi viaggi in Sud America. Il costo del cartellino del 24enne verrebbe scalato dalla metà di Calaiò che diventerebbe un giocatore senese a tutti gli effetti. Giocatore duttile, bravo sia nella fase difensiva che offensiva, sarebbe un’ottima garanzia per sostituire Christian Maggio, che è fermo da 4 mesi. L’ex giocatore della Samp avrà bisogno di tempo prima di riprendere la piena forma e la continuità.

© Riproduzione Riservata.