BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Inter, rumors e trattative al 27 giugno. Sogni Drogba e Benzema, Tre squadre su Maicon

Tutte le trattative di calciomercato dell'Inter.

Continua ad essere Drogba il sogno del calciomercato nerazzurro. L’attaccante è desiderato in particolare da Josè Mourinho, ma anche da patron Massimo Moratti. Secondo quanto riferisce Tuttosport, infatti, il numero uno di corso Vittorio Emanuele, vorrebbe “copiare” ciò che fece il Milan nell’anno della coppa di Atene, ovvero, utilizzare Ronaldo in campionato per mantenere in fresco per la Champions Pippo Inzaghi. Drogba, infatti, vista la pesante squalifica che lo attende, potrebbe essere utilizzato in particolare in campionato, preservando Ibrahimovic per le nottate del mercoledì. La pista verrà sondata nel prossimo imminente faccia a faccia che Marco Branca terrà con l’entourage londinese. Oltre alle questioni Deco e Carvalho, infatti, verrà trattata anche quella riguardante il bomber della Costa d’Avorio. La chiave dell’operazione potrebbe essere Maicon. Il Chelsea, infatti, potrebbe mettere sul piatto della bilancia ben 20 milioni di euro, più il cartellino di Drogba. Un’offerta che stuzzicherebbe moltissimo il club della Pinetina. Da non dimenticare, infine, la questione Ibrahimovic, sempre molto desiderato allo Stamford Bridge.

Luca Toni è uno dei big che sarà al centro delle trattative di calciomercato. Anche Milan e Inter hanno sondato il terreno per un suo acquisto. Ad ammetterlo è il diretto interessato in un'intervista a Sky. «Mi piacerebbe tornare a giocare in Serie A, So che c'è crisi, che le società non possono investire tanto e che io sono un... mezzo bollito, ma qualcuno mi ha comunque cercato. Inter e Milan? Sono state fatte delle chiacchiere, ma per arrivare a un trasferimento non bastano le chiacchiere». Uno dei nodi principali della trattativa è lo stipendio, circa 6 milioni, che l'azzurro prende al Bayern, ma Toni sembra pronto a prendere meno denaro pur di tornare a giocare in Italia: «Non sono schiavo nel mio stipendio, se nol Bayern non troverò spazio, non avrò problemi a rientrare in Italia anche riducendomelo. Nell'anno che porta al Mondiale voglio giocare».

Il procuratore del forte terzino destro dell'Inter è tornato a parlare delle offerte per il suo assistito spiegando che ci sono tre squadre al momento che si danno battaglia per il calciatore brasiliano. I tre club in questione sarebbero Chelsea, Real Madrid e Manchester City. Caliendo, secondo quanto riporta il Sun, dopo aver ricordato che il giocatore da lui rappresentato è il miglior terzino destro del mondo, ha parlato del contratto attuale con l'inter: «comunque è Moratti che deve decidere, io sarai felice se Maicon rimanesse a San Siro a provare a vincere la Champions League», poi ha aggiunto: «per ora io so che Maicon ha un contratto che lo lega all'Inter per i prossimi quattro anni, ma in questo calcio di oggi le cose cambiano rapidamente e chiunque può essere venduto e comprato». Caliendo ha precisato che il suo assistito «è un professionista serio e non un “festaiolo” come lo descrivono in Spagna».

Se parte Ibrahimovic arrivano Benzema e Ederson. La notizia arriva da una fonte particolarmente attendibile: l'agente Fifa Fabien Piveteau, agente di molti calciatori francesi e del centrocampista del Chelsea Essien. Sembra sempre più difficile che lo svedese parta ma, nel caso, l'Inter ha gia pronte le contromosse di calciomercato per limitare al meglio la partenza del fuoriclasse di Malmoe. «Dalle fonti delle quali dispongo - ha spiegato Pivetau a RMC, posso rivelare che nel caso Zlatan Ibrahimovic lasciasse Milano, l'Inter acquisterebbe automaticamente Karim Benzema ed Ederson dal Lione».

Secondo quanto riporta Sportmediaset dovrebbe essere a un punto definitivo di svolta la trattativa di calciomercato per portare Marko Arnautovic all'Inter. Il giocatore del Twente ha lasciato con un sorriso stampato in volto la clinica dove in giornata è stato sottoposto alle seconde visite mediche in presenza di Franco Combi, medico sociale dei nerazzurri. L'impressione è che tutto sia andato per il meglio, ora basta definire l'accordo tra le società (si confronteranno già oggi in conference call) e il giocatore, che ha già fimrato un precontratto di 5 anni, sarà un giocatore dell'Inter.

© Riproduzione Riservata.