BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Juventus, Spalletti, Ferrara e il caos dirigenziale

Pubblicazione:

blanc_ranieri_R375x255_12mag09.jpg

Se ci sei, batti un colpo. E’ questo l’invito che milioni di tifosi vorrebbero girare alla dirigenza bianconera. Nessuna squadra di grande livello può permettersi di fare la campagna acquisti senza avere le idee chiare sull’allenatore. A Torino, sponda Juve, questo succede. Antonio Conte, che fino a un mese fa era oggetto di molte attenzioni da parte dello staff della Vecchia Signora, ha rinnovato per un altro anno con il Bari: seguirà, quindi, la sua creatura nella massima serie.

 

E adesso? Spalletti era un altro allenatore nel mirino della Juve, ma alla fine (mancando l’affondo nel momento di rottura con la società giallorossa) potrebbe rimanere a Roma. Se dovessimo ascoltare gli indizi apportati da Cobolli Gigli, dovremmo cercare un tecnico giovane (di testa) e soprattutto cresciuto con lo spirito Juve. Il nome più vicino a queste richieste è senza dubbio quello di Ciro Ferrara, che in cuor suo sperava già in una riconferma dopo il doppio successo con Siena e Lazio. Ferrara è amato dalla piazza: sono stati molti, infatti, i cori di sostegno cantati dalla curva nella sfida con la Lazio.

 

L’altro nome, che però ormai è fuori dai giochi, potrebbe essere quello di Vialli (in passato era stato dato come possibile sostituto di Lippi). Sul fronte nuove leve, non è un mistero che piaccia anche Giampaolo del Siena. Bisogna accelerare i tempi, altrimenti si corre il rischio di dover fare una campagna acquisti al ribasso: la Juve, infatti, non può permettersi gli ingaggi in stile Inter e rischia di arrivare troppo tardi per scegliere i giocatori sul mercato.

 

(Luciano Zanardini)



© Riproduzione Riservata.