BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, Berlusconi: sarà Kakà a decidere il suo futuro, come fece Sheva

Pubblicazione:mercoledì 3 giugno 2009

"Parlerò con Kakà lunedì e poi prenderemo decisioni". Lo afferma il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi nel corso della registrazione di Porta a Porta. Berlusconi ricorda che "Eravamo attaccatissimi a Sheva ed era mio amico (ho anche fatto curare suo padre), ma ci hanno fatto un'offerta che non potevamo eguagliare, e alla fine ho fatto scegliere a lui. Devono scegliere sulla base dei loro interessi. Non ho parlato con Kakà: ci parlerò lunedì e potrò sapere le decisioni che lui ha preso".

 

E a Vespa che chiede se il Milan stia pensando a un sostituto, risponde: "Noi abbiamo già Ronaldinho che quest'anno ha giocato poco e poi registi come Pirlo e Seedorf. Io - aggiunge ancora - speravo in un ritorno di Gourcuff che però ha preferito restare nella squadra francese dove gioca. Ricordo - conclude Berlusconi - che io non sono più il presidente del Milan, ma sono qualcosa di più di un tifoso perchè quando la società fa debiti io sono quello che se ne occupa".

 

Intanto con una nota ufficiale sul proprio sito, il Chelsea ha smentito di aver mai fatto un'offerta per il fuoriclasse brasiliano del Milan. Se l'asta si ferma, l'accordo si chiude.



© Riproduzione Riservata.