BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Roma, rumors e trattative all’11 luglio. Si chiude per Lucchini della Sampdoria, Vucinic e Cassetti restano

Tutte le notizie di mercato dei giallorossi aggiornate a ieri

Vicinissimo l’ingaggio di Lucchini dalla Sampdoria

Il calciomercato della Roma è ad un passo dal registrare il secondo colpo di calciomercato in vista della prossima stagione. Secondo quanto riporta il sito Sportmediaset.it, tra Roma e Sampdoria dovrebbe registrarsi il seguente scambio: il difensore Lucchini in giallorosso in cambio di un conguaglio economico più il cartellino dell’esterno Mauro Esposito, la scorsa stagione al Chievo.

Cassetti: il mio futuro? In giallorosso... «Ho ancora un anno di contratto con la Roma e non ho sentito nessuna altra squadra. Io voglio rimanere a Roma, spero solo di sentire la società: avere le idee più chiare sul mio futuro sarebbe bello». Marco Cassetti, difensore della Roma, risponde così alle domande sul suo futuro, visto che le voci di calciomercato riportavano un interesse della Fiorentina. La volontà del giocatore nativo di Brescia è quella di giocare con i giallorossi. «Il mio obiettivo è di rimanere a Roma, è una città unica ed è difficile andar via da qui. Dovrebbe far piacere questa voglia di rimanere da parte di tutti perchè credono in questa società, in questa squadra e nei propri compagni», conclude Cassetti.

Vucinic tranquillizza i tifosi: «Resto!»

Sembrava essere Mirko Vucinic il giocatore destinato ad essere sacrificato per fare cassa e poi iniziare il calciomercato giallorosso. Di lui si era parlato soprattutto in chiave Manchester, ma l'attaccante rimarrà a Roma. Lo spiega lui stesso in un'intervista rilasciata a Roma Channel dal ritiro di Brunico: «Resto alla Roma, nonostante le tante voci sul mio conto mi facciano piacere. Vuol dire che sono cresciuto e sono un giocatore di livello internazionale». Nel futuro di Vucinic c'è solo la Roma: «L'ultimo contratto che ho firmato, sta a significare che ormai ho scelto che la Roma rappresenta il mio futuro. Devo molto a questa società, perché soprattutto dopo il mio primo anno a Roma mi sarei cacciato via da solo. Invece grazie a questa società, ho avuto la possibilità di crescere...».

© Riproduzione Riservata.