BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, rumors e trattative al 12 luglio. Santon, ipotesi Cassano, Branca sul mercato, Cruz alla Lazio

Pubblicazione:

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Agente Santon: il nuovo contratto, i Mondiali e quella volta che il Manchester ....

 

In esclusiva a ilsussidiario.net, parla l’agente di Davide Santon, Renzo Contratto. Uno sguardo alla prossima stagione del giovane terzino sinistro, ai mondiali del 2010. Un commento anche su Obi e Destro, nuovi talenti nerazzurri che potrebbero ripercorrere le orme del giovane terzino. E il procuratore racconta anche un retroscena di calciomercato sul Manchester United e gli apprezzamenti rivolti al suo assistito....

 

Signor Contratto, Santon come ha preso il rinnovo?

E’ molto, molto contento.

 

È carico in vista della nuova stagione?

E’ molto carico, è carico come una molla!

 

Quando Santon è esploso si è parlato subito di un interessamento di alcuni top club europei in particolare del Manchester United: era una boutade o c’era davvero qualcosa di vero?

Dire che c'è stato qualcosa di concreto è dire il falso. Diciamo che i top club si interessano sempre ai migliori giocatori sulla piazza. Non c’è stato nessuna offerta concreta da parte del Manchester United, ma si è trattato più che altro di voci, di apprezzamenti positivi per il ragazzo.

 

Secondo lei c’è qualche possibilità che Lippi lo convochi per il mondiale in Sud Africa 2010? Qualche possibilità?

Direi molto di più di qualche possibilità.

 

Lei ha nella sua scuderia altri due giovani nerazzurri interessanti, di cui si parla spesso, come Obi e Destro: può dirci qualcosa su di loro?

 

Sono due giocatori che si sono già aggregati alla prima squadra.

 

Possibilità che ripercorrano le orme di Santon?

 

C’è ne sono molte ma dipende tutto da loro, da come si comporteranno ed anche dalle scelte di Mourinho. Sono comunque giocatori di profilo molto elevato.

 

CALCIOMERCATO/ Per Cassano Marotta apre uno spiraglio

Cassano-Inter: si potrebbe fare... L'ipotesi di calciomercato viene lanciata da Beppe Marotta, ds. della Sampdoria, intervenuto alla trasmissione "Calciomercato" su Mediaset Premium. "Antonio rimane con noi e ne siamo felicissimi -ha spiegato il dirigente blucerchiato- al momento con l'Inter non c'è stato nessun contatto ufficiale, né ci sono le premesse di una trattativa. Certo, se l'Inter chiamasse ci siederemmo a parlarne: è una questione di rispetto". Il talento di Bari Vecchia è uno degli uomini più che graditi a Josè Mourinho, che non ha mai fatto mistero di esternare il suo gradimento per l'attaccante blucerchiato. Marotta infatti afferma che i nerazzurri "possono certamente mettere sul piatto tanti giocatori di primissimo livello, che alla Sampdoria potrebbero ricoprire un ruolo importante e fare bella figura". L'unico intoppo è la clausola rescissoria, fissata a 20 milioni. "Siamo stati i primi in Italia a introdurre questa formula -ricorda Marotta- e l'abbiamo fatto per facilitare un'eventuale decisione di Antonio. Lui, però, ha sempre manifestato voglia ed entusiasmo verso la Sampdoria e credo che in questa campagna trasferimenti questa sia una possibilità che non si verifichi". Marco Branca ha detto che il calciomercato è lungo e finisce a fine agosto. Tutto il tempo necessario per intavolare una trattativa...

 

CALCIOMERCATO/ Branca: Mourinho e la campagna acquisti nerazzurra

Marco Branca, dt nerazzurro, ha parlato del momento di empasse del calciomercato nerazzurro.«Cercheremo di fare ciò che è da tempo nei nostri programmi condivisi, è una questione di tempo e di opportunità». Il dirigente ha pralato a margine della presentazione degli unici due importanti acquisti, ossia Diego Milito e Thiago Motta, Branca ha spiegato che «tutti vorrebbero avere la squadra pronta per il giorno del raduno, ma non è stato possibile e nessuno fa drammi, nemmeno Josè». E in effetti Mourinho ha chiarito di «non aver detto di essere scontento» ieri, quando ha sottolineato l'importanza di snellire la rosa e raggiungere i rinforzi che mancano. Sul primo fronte, Branca ha convenuto che «bisogna fare spazio, ma andare via dall'Inter non è facile: abbiamo delle offerte, ma in alcuni casi manca l'accettazione del giocatore». Sul fronte arrivi, invece, il dt nerazzurro ha spiegato che la trattativa con il Chelsea per Deco e Carvalho si è interrotta per la valutazione eccessiva fatta dai Blues. «Se cambieranno idea potremo parlarne, ma - ha aggiunto - probabilmente abbiamo già delle alternative». Ancora nessuno si sbilancia infine sull'ipotesi Nedved. Branca ha detto che «probabilmente è stata un'idea di Pavel. Non ci sono avversità dall'esterno, ma - ha continuato - giocare all'Inter deve essere un piacere oltre che un privilegio». Disturba il fatto che la Juventus voglia inserirlo nel proprio staff tecnico? «Siamo felici dei nostri giocatori, rispettiamo le scelte degli altri ma - è la conclusione di Branca - educatamente dico che non ci interessano».

 

CALCIOMERCATO/ Per Cruz la Lazio è in pole position: e Pandev?

 

Subisce un’impennata la trattativa per portare Julio Cruz alla Lazio. Nelle ultime ore, infatti, i contatti fra i capitolini e l’entourage dell’argentino si sono intensificati e sembra che il Jardinero possa essere il vero rinforzo in attacco per Lotito. Ballardini ha richiesto una prima punta fondamentale per il gioco aereo e il 35enne ex-Inter sembra essere l’uomo giusto. Cruz, inoltre, può giocare sia in coppia ma anche col tridente insieme a Rocchi e Zarate. L’arrivo dell’argentino significherebbe un addio quasi certo di Goran Pandev. Il macedone è in vendita ma Lotito non ha alcuna intenzione di scendere al di sotto dei 18/19 milioni di euro. Chi lo vuole deve quindi presentarsi con la moneta adeguata. Scartata l’ipotesi Juventus, il cui mercato in entrata dovrebbe prevedere solo piccole operazioni, ed anche la pista Napoli, visto che i partenopei stanno lavorando su Obinna e Pozzi, la meta più probabile resta l’estero ed in particolare il Bayern Monaco, da tempo interessato all’attaccante.



© Riproduzione Riservata.