BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Juventus, rumors e trattative al 14 luglio. Melo a Torino, niente Grosso, per Secco il mercato è finito

Pubblicazione:

CALCIOMERCATO JUVENTUS

CALCIOMERCATO/ Juventus, Felipe Melo oggi a Torino, domani le visite mediche 

Felipe Melo dovrebbe arrivare in serata a Torino per poi sottoporsi, secondo quanto riporta Sportmediaset, alle visite mediche che saranno martedì mattina a Perugia. Manca solo questo semplice passo prima della firma sul contratto che lo legherà alla Juventus per i prossimi 5 anni. Al giocatore andranno 2,6 milioni di euro a stagione mentre alla Fiorentina sono andati 21 milioni e più il cartellino di Marchionni. Poi, almeno secondo quanto dichiarato da Alessio Secco, il calciomercato bianconero chiuderà i battenti.

 

 

CALCIOMERCATO/ Juventus, Secco: «Con Melo si chiude il mercato»

La nuova Juventus, Ferrara, il calciomercato. Alessio Secco, 39enne ds dei bianconeri parla del nuovo corso della Vecchia Signora, di un calciomercato che ha migliorato la squadra e che si chiuderà con l'ufficializzazione di Felipe Melo, al contrario di quanto dicono i rumors, che vogliono in bianconeri interessati a un nuovo terzino sinistro. «Non è in arrivo nessuno, il mercato della Juve si chiuderà nel momento in cui potremo ufficializzare l'acquisto di Melo - ha spiegato al Quotidiano Sportivo - L'operazione du un centrocampista non era prevista, abbiamo fatto un innesto supplementare perché i conti ce l'hanno permesso. E per la fascia sinistra siamo a posto con De Ceglie e Molinaro». In questi giorni si sprecano i paragoni con l'Inter di Mourinho, secondo molti il gap dai campioni d'Italia si è ridotto notevolmente: «Distanze ridotte? Non lo so, posso solo dire che la Juve di quest'anno è più forte di quella dello scorso anno». Capitolo cessioni: Secco conferma Trezeguet e spiega chi partirà: «Trezeguet? Le sue qualità e i suoi gol ci hanno convinto a puntare ancora su di lui. Ceduti Melleberg e Marchionni, restano da sistemare Poulsen e Almiron». Infine sul nuovo tecnico, un'esordiente, ma «Ferrara è stato un grosso calciatore, conosce benissimo il calcio e l'ambiente juventino. E' stato vice ct con Lippi. ha i requisiti per imporsi. Del resto lo stesso discorso vale anche per Leonardo no?»

 

 



© Riproduzione Riservata.