BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BASKET/ Leggi le pagelle degli azzurri (Italia-Senegal 67-63)

Gli azzurri di Recalcati vincono contro un buon Senegal

ITALIA – SENEGAL 67-63 (17-08, 29-29, 51-47)

 

ITALIA: Mancinelli 7 (2/4, 1/3), Soragna 5 (1/4, 1/2), Poeta 4 (1/3, 0/3), Mordente (0/0, 0/2), Vitali 2 (0/0, 0/1), Crosariol 4 (0/2, 0/0), Datome 8 (4/4, 0/1), Amoroso (0/1, 0/4), Hackett (0/3, 0/0), Cusin 8 (4/5, 0/1), Aradori 11 (2/2, 1/5), Bargnani 18 (2/10, 3/5).

 

SENEGAL: Kotè, Sow 10 (5/11, 0/1), Diop 6 (3/8, 0/0), Cisse 6 (3/4, 0/2), Thioune 2 (1/2, 0/3), Ndoye 15 (2/4, 3/8), Niang, Faye 14 (3/5, 2/5), Ndiaye, Coly 3 (1/3, 0/0), Mbengue, Badiane 7 (2/7, 0/0).

 

NOTE: Recalcati lascia a riposo Belinelli, Garri, Gigli e Giachetti.

 

LE PAGELLE DEGLI AZZURRI


Bargnani 7,5 : miglior realizzatore azzurro. Impeccabile dalla lunga distanza quanto impreciso all’interno dei 6,25. Può fare di più e farà sicuramente meglio con il crescere della sua condizione. Nonostante questo, il solito trascinatore.


Datome 7,5 : si potrebbe chiamarlo Re Mida Datome questa sera. Ogni pallone da lui toccato porta punti, spettacolo per il pubblico, ed inerzia per la partita

 

Cusin 7,5 : quando è in campo si sente. Incide e segna con continuità

 

Mancinelli 7 : miglior assistman azzurro, distribuisce perle ai compagni e trova buone conclusioni personali

 

Aradori 7 : secondo miglior marcatore azzurro. Concretezza ed efficacia sono il suo marchio di fabbrica. Il suo buzzerbeater poi vale il prezzo del biglietto

 

Soragna 6 : non eccelle ma apporta il suo silente ed importante contributo

 

Crosariol 6 : positivo vederlo efficace dalla lunetta. Si attendono sviluppi anche sugli altri fronti


Poeta 6 : svolge bene il suo compito in regia senza strafare


Hackett 6 : ha lo stesso compito di Poeta e lo svolge nel medesimo modo

 

Mordente 5 : ancora una non positiva serata al tiro per il giocatore dell’Armani Jeans Milano


Amoroso 5 : continua il suo scarso feeling con i ferri del Pentagono di Bormio.

 

Vitali 5 : continua a faticare al tiro e soffre nel finale le marcature pressanti portategli dagli avversari.


(Cristian Franceschini)

© Riproduzione Riservata.