BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Inter, rumors e trattative al 18 luglio. L'accordo per Ibrahimovic, arrivano Eto'o, Hleb e Lucio

Tutte le trattative di calciomercato dei nerazzurri

La trattativa di calciomercato per portare Ibrahimovic al Barca procede a passi di gigante: «C'è un accordo di massima con l'Inter. L'operazione è legata all'intesa che noi dovremo trovare con Ibrahimovic e a quella che l'Inter dovrà raggiungere con Eto'o». Joan Laporta ha spiegato lo stato di avanzamento della trattativa. All'Inter andrebbero 40 milioni e il cartellino di Samuel Etòo. Anche Alexander Hleb arriverà in nerazzurro , «ma questa è una trattativa antecedente, ne stiamo discutendo a parte», dice Laporta. Tutto sta quindi ai due giocatori che dovranno accordarsi con le loro presunte nuove squadra: Laporta ha parlato con Eto'o: «Non svelerò il contenuto della conversazione, ma gli ho detto che all'Inter sono tutti felici di poter contare su di lui».

L’Inter potrebbe perdere a breve le sue due stelle Ibrahimovic e Maicon. E’ questo quanto ha lasciato trapelare Antonio Caliendo, noto procuratore italiano, a Tuttomercatoweb: «Il Real per adesso è concentrato su un altro acquisto – le parole dell’agente - dovranno rispondere al colpo che ha fatto il Barça con Ibrahimovic. A sensazione credo che sia fatta, e molto probabilmente il Real tornerà all'assalto per Maicon». Sul brasiliano, infine, Caliendo aggiunge: «Siamo fermi a quello che ho sempre detto, lui vuole restare all'Inter, se ci saranno dei cambiamenti in corsa sarà la società nerazzurra a farcelo sapere».

La trattativa di calciomercato per portare Zlatan Ibrahimovic al Barcellona è «ben avviata». La conferma arriva dal presidente dell'Inter Massimo Moratti che è stato intecettato dai cronisti davanti alla sede della Saras a Milano e ha definito l'offerta dei catalani «importante». Il patron nerazzurro non ha voluto dire a quanto ammonti l'offerta del Barcellona per lo svedese, ma ha ribadito che nell'operazione entrerebbe anche l'attaccante camerunense Eto'o. «Eto'o non vale Ibrahimovic - ha detto Moratti - ma c'è un'offerta economica importante». Il presidente dell'Inter ha poi definito «un bel colpo» l'acquisto di Lucio dal Bayern Monaco e ha assicurato che il tecnico Josè Mourinho è a conoscenza di tutte le mosse di mercato della società. Conferme arrivano anche dalla Spagna, dove un portavoce anonimo del Barcellona, ripreso dall'agenzia Dpa, ha spiegato: «Ibrahimovic è la priorità assoluta, siamo ottimisti ma la trattativa è lunga emolto complessa. È impossibile completare una simile operazione in una sola notte. Nonostante ciò, siamo fiduciosi».

E’ attesa a ore la firma che legherà il brasiliano Lucio all’Inter. L’ex giocatore del Bayern Monaco è arrivato ieri sera e stamani ha sostenuto le visite mediche al policlinico San Matteo di Pavia. Dopo circa tre ore e mezzo ha lasciato l'ospedale per rientrare a Milano. I dettagli dell’affare sono stati svelati ieri da calciomercatonews.com. La trattativa si è svolta nel giro di una settimana, con due interpreti su tutti, l'agente del calciatore, Sandro Becker e l'agente Fifa, Alessandro Lucci, intermediario nella trattativa, che ha avuto un ruolo molto importante per il buon esito dell' l’affare. L'Inter ha pagato un indennizzo al Bayern di circa 5 milioni di euro, mentre il giocatore firmerà un contratto di 3 anni per una cifra che si attesta intorno ai 4 milioni di euro. Già nel 2003, il difensore brasiliano era stato vicino a trasferirsi in Italia. Franco Sensi lo aveva acquistato dal Bayer Leverkusen, ma poi l’affare saltò. Fu così che la Roma acquisto Chivu per affiancarlo a Samuel, ed ora, dopo quasi 6 anni, si ritrovano a giocare per la maglia nerazzurra...

Il calciomercato dell'Inter è esploso in sole 24 ore: Maxwell, Hleb, Eto'o, Ibrahimovic, questi i nomi che si stanno muovendo lungo l'asse Milano-Barcellona, con un diversivo a Monaco di Baviera per prelevare Lucio. Mino Raiola è un fulcro di questa rete di trattative visto che ha la procura sia di Maxwell che di Ibra: «Mi sto occupando di Maxwell, al momento è molto più importante, poi si vedrà» ha spiegato a calciomercato.it. Sembrano mancare solo dettagli tecnici: il club del presidente Laporta ha di fattp acquistato un giocatore di qualità spendendo una cifra ragionevole (4,5 milioni di euro) ben inferiore al prezzo a cui l'Inter lo proponeva fino a qualche settimana fa. Sul versante opposto c'è invece Alexander Hleb, cetrocampista offensivo bielorusso del Barcellona, che lo acquistò lo scorso anno dall'Arsenal strappandolo proprio ai nerazzurri. Per lui adesso si parla di un prestito ai nerazzurri con diritto di riscatto, il trequartista per Mourinho potrebbe insomma arrivare senza sborsare un euro. Le due trattative sono separate, ma ovvimente legare da un rapporto di consequenzialità: non uno scambio vero e proprio, come ilsussidiario.net aveva anticipato più di un mese fa, ma due trattative di cui una è conseguenza dell'altra, con buona soddisfazione di entrambe le parti. Poi si potrà arrivare anche ai pezzi da 90: Ibrahimovic ed Eto'o, e ai soldi "veri",: 42 milioni che sommati al camerunense serverebbero per strappare il fuoriclassi di Malmoe ai nerazzurri. Si lavora sodo sull'asse Milano-Barcellona...

© Riproduzione Riservata.