BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Milan, rumors e trattative al 2 luglio. Pato il Chelsea chiama, ecco Miranda e Hernanes, piace Vidic, Canovi su Pirlo

Tutte le operazioni di mercato dei rossoneri aggiornate a ieri

ESCLUSIVA/ Dario Canovi : «Pirlo via. Al Chelsea? Non è detto…»

 

La cessione di Pirlo è uno degli argomenti più chiacchierati di questo calciomercato. Secondo molti, infatti, il giocatore ha praticamente già firmato un contratto con il Chelsea, ma secondo la dirigenza rossonera, il regista di origine bresciane è incedibile. Un parere autorevole sulla vicenda è stato dato da Dario Canovi, noto agente di mercato, che contattato in esclusiva dalla redazione de Ilsussidiario.net ha spiegato: «Colpo al sorpresa, direi Pirlo. Al Chelsea? Non solo – dice l’agente - girando all’estero posso dire in tutta sicurezza che Pirlo gode della fiducia e della stima da parte degli allenatori e degli uomini di mercato internazionali. Ha vinto tutto, è uno dei migliori nel suo ruolo, e mi sento di consigliarlo a qualsiasi grande società».


Miranda o Hernanes, ora si può!

 

Il calciomercato rossonero continua a parlare verdeoro. Come orami da tradizione storica, i giocatori brasiliani sono sempre molto appetiti in quel di Milanello. Nelle mira, oltre a Luis Fabiano, anche i due paulisti Hernanes e Miranda. Il primo è il candidato al ruolo di post-Pirlo, mentre il secondo è l’innesto in difesa cercato da tempo. Entrambi i giocatori, fino a poco fa irraggiungibili, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport sono ora alla portata delle tasche rossonere. Il San Paolo, infatti, dopo l’ennesima stagione deludente, deve fare i conti con una situazione finanziaria non eccellente. Hernanes e Miranda sarebbero quindi sul mercato al costo di 20 milioni per il regista e di 14 per il centrale difensivo. Il Milan dovrà scegliere fra uno dei due, visto che il terzo posto per gli extracomunitari è stato bocciato recentemente. Miranda potrebbe rappresentare un ottimo innesto, vista la grande intesa nella Selecao con Thiago Silva, mentre Hernanes, è uno dei giocatori più desiderati da Leonardo, ed il primo in cima nella lista per sostituire il regista bresciano.


Dal Real la possibile soluzione per l'attacco

 

Il Milan sta ancora cercando un attaccante sul calciomercato. Fallito l'assalto a Dzeko ed essendo sempre più lontano Adebayor, la società rossonera sta guardando alla Spagna per trovare una punta, i nomi sono quelli di Luis Fabiano e Huntelaar. Andiamo con ordine: il Wolfsburg ha fatto sapere ieri che le dichiarazioni del loro giocatore, in cui giurava amore alla maglia e la volontà di restare al 100%, sono spontanee e dettate dalla voglia reale del calciatore di restare con la squadra vincitrice della Bundesliga. Dunque si può mettere la parola fine su questa vicenda. Per quanto riguarda Adebayor, il problema sembrerebbe essere legato all'ingaggio. Il milan, dopo la cessione di Kakà e il successivo riassestamento del buco di bilancio, ha messo un tetto ai salari che non dovranno superare i 4 milioni di euro netti a stagione. Dal momento che il togolese guadagna attualmente intorno ai 3,8 milioni, per andare via dall'Arsenal ne richiederebbe almeno 4,5. La dirigenza rossonera si è così buttata su altre piste che portano in Spagna. Il primo nome, già nell'aria da qualche giorno, è quello di Luis Fabiano. Il capocannoniere della Confederations Cup è stato valutato 30 milioni, trattabili secondo il suo procuratore. Inoltre il giocatore del Siviglia è comunitario e questo potrebbe far comodo nonostante il Milan abbia ancora posto per un extra comunitario. Il secondo nome è quello dell'olandese Huntelaar. Il giocatore madrileno potrebbe fare parte di un tacito accordo tra Perez e Galliani. Il trattamento di favore riservato dal Milan al presidente del Real in occasione della trattativa di Kakà, potrebbe tornare utile nell'eventuale assalto all'attaccante olandese. Si parla anche di un possibile prestito oneroso del calciatore. Nel frattempo il Milan sta puntando molto su giovani promettenti come Zigoni e Beretta, aspettando Paloschi, lasciato a maturare un altro anno a Parma.


Fatta un'offerta per Vidic

 

Nemanja Vidic è felice a Manchester, un po' meno sua moglie Ana, che è insoddisfatta della loro vita britannica. Questo probabilmente non basterà a fare del difensore del Red Devils un obiettivo di calciomercato delle big d'Europa, ma delle offerte ci sono state e tra quelle c'era anche quella dei rossoneri. Lo ha spiegato lo stesso difensore che spiega in un'intervista al Sun come Milan, Real Madrid e Barcellona lo abbiano cercato. «Ho ricevuto offerte dal Milan, dal Barcellona e dal Real Madrid - ha spiegato al tabloid - ma mi sono comportato onestamente, girando tutto ad Alex Ferguson». Siamo sicuri che Sir Alex difficilmente metterà sul mercato uno dei suoi elementi migliori, anche se, quando ci sono di mezzo le mogli...


Il Chelsea torna alla carica per Pato

 

Non si arrende il patron del Chelsea Roman Abramovich, e continua, insistente, l’avvicinamento all’attaccante rossonero Pato. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, i Blues avrebbero già presentato due superofferte rispettivamente da 50 e 60 milioni di euro, cifre davvero astronomiche. Ma Galliani ha sempre risposto picche, comunicando di aver rifiutato un’offerta addirittura superiore, da parte di un club inglese “innominabile”. E’ logico che a Milanello, dopo la cessione di Kakà, non sono affatto intenzionati a cedere anche quello che considerano l’erede dell’ex rossonero, appunto Alexandre Pato. E’ vero anche che Roman Abramovich non è tipo a cui non piacciono le sfide. Già con Kakà ai tempi del San Paolo, e in seguito con Shevchenko, il facoltoso russo optò per un’azione insistente che alla fine portò a dei risultati. Il Milan dovrà quindi aspettarsi un altro arrembaggio: resta però da capire di quale portata sarà.

© Riproduzione Riservata.