BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, rumors e trattative al 20 luglio. Luis Fabiano ore decisive, piace Vucinic, Beckham vuole tornare

Pubblicazione:

CALCIOMERCATO/ Milan, Beckham: "Rivoglio i rossoneri"

 

Probabilmente con il calcioercato invernale tornerà al Milan. David Beckham, ha fatto visita ai suoi ex compagni a Los Angeles, e si è detto fiducioso di poter tornare ad indossare la maglia rossonera. Anche ronaldinho ha parlato dell'ex compagno: «Mi ha fatto un grande piacere rivederlo. È un amico ed è stato un grande compagno di squadra. Domani ci rivedremo sul campo, ma trovarlo qui è stato bello. È una bella persona». Poi il brasiliano ha commentato le prossime partite: «Ci aspettano impegni veri, difficili, ma rientrano nel programma della preparazione. Siamo pronti, ma queste sfide ci aiuteranno a stare sempre meglio e anche a lavorare sul campo. È importante».

 

CALCIOMERCATO/ Milan, Sky: assalto a Mirko Vucinic, 16 milioni più Abate

 

Secondo Sky Sport 24, il Milan avrebbe avanzato un'offerta alla Roma per acquistare Mirko Vucinic. I rossoneri avrebbero offerto 16 milioni più il cartellino di Abate per portare il montenegrino a Milano. Vucinic è uno dei pezzi pregiati dello scacchiere della Roma ma non è considerato incedibile dalla società giallorossa che deve fare cassa. Per il Milan rappresenterebbe l'alternativa a Luis Fabiano. La possibilità di un passaggio alla Roma di Abate, parallelamente, non è stata esclusa dal procuratore del centrocampista messosi in luce la scorsa stagione a Torino. E' normale infatti, almeno per società come Milan e Roma, che i giocatori vengano contattati solo dopo che le società definiscano la disponibilità a trattare e venga individuata la base economica su cui discutere il trasferimento. Mirko Vucinic è un giocatore dalle caratteristiche diverse da Luis Fabiano, prediligendo infatti posizioni più defilate rispetto a giocare al centro dell'attacco. Un segnale che il Milan voglia puntare sul tandem Borriello-Inzaghi? O un messaggio alla dirigenza del Siviglia? Nelle prossime ore - anche valutando le reazioni del Chelsea di Carletto Ancelotti - capiremo sicuramente qualcosa di più.

 

CALCIOMERCATO/ Milan, svolta per Luis Fabiano: la Rio “denuncia” il Siviglia

 

Il calciomercato del Milan potrebbe subire a breve una svolta. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, infatti, la Rio, la società che detiene il 65% del cartellino di Luis Fabiano, avrebbe denunciato per inadempienza contrattuale il Siviglia. I motivi sono chiari. La Rio e il club Andaluso hanno sottoscritto un accordo in cui si legge che qualora arrivasse un’offerta superiore agli 11 milioni di euro, il Siviglia dovrebbe cedere Luis Fabiano. Il Milan ha messo sul piatto della bilancia 14 milioni, giudicati irrisori dal numero uno dei biancorossi Del Nido, e la Rio ha deciso quindi di ricorrere per vie legali. La sentenza è attesa a Londra nelle prossime ore e potrebbe davvero rappresentare una svolta nell’operazione. Il Milan non si è ancora espresso sulla questione anche perché, finora, ha sempre e solo trattato con il club spagnolo. L’operazione potrebbe quindi chiudersi a 16 milioni di euro, un bello sconto rispetto ai 20 milioni richiesti. Luis Fabiano resta comunque l’unico attaccante inseguito dai rossoneri. Dopo Dzeko, è infatti decaduta anche l’ipotesi Adebayor, accasatosi ieri al Manchester City.

 

CALCIOMERCATO/ Milan, Leonardo su Luis Fabiano: «La trattativa deve fare il suo corso»

 

Il Milan «non opera sul calciomercato solo per acquistare un nome. Se lo facciamo è perchè ci serve altrimenti possiamo anche restare questi». Lo ha spiegato Leonardo al termine del primo allenamento a Los Angeles, riportato dal sito internet del Milan. «Luis Fabiano è senza dubbio un buon giocatore. È il centravanti della nazionale brasiliana e come tutte le trattative deve fare il suo corso - ha spiegato - Non credo si possa definire una scommessa per il nostro campionato, perchè lui avrebbe potuto già essere maturo a 23 anni. Ciò che gli è mancato è stato un grande club». Non servono comunque molti interventi di calciomercato, la squadra è già buona: «Se non dovesse arrivare (Luis Fabiano) vedremo. Il suo nome è stato fatto dopo quello di Dzeko. Erano entrambi due giocatori che a noi interessavano, ma abbiamo una buona rosa e non dobbiamo avere fretta».



© Riproduzione Riservata.