BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Milan, rumors e trattative al 23 luglio. Addio Luis Fabiano, rispunta Dzeko? Idea Trezeguet, ecco Onyewu

Pubblicazione:giovedì 23 luglio 2009

CALCIOMERCATO MILAN

CALCIOMERCATO/ Milan-Luis Fabiano, l'agente: trattativa fallita

E' saltata la trattativa di calciomercato tra il Milan e il Siviglia per Luis Fabiano. A dirlo è l'agente del brasiliano Josè Fuentes intervistato da Sky Sport24. «Penso che la trattativa con il Milan sia terminata» è il giudizio lapidario dell'agente. Il club rossonero ha presentato un'offerta di 14 milioni di euro al Siviglia per l'attaccante, inferiore di almeno 5-6 milioni rispetto alle richieste degli spagnoli. Una cifra che lo stesso Fuentes giudica «troppo bassa». Poi continua «nel calcio non si sa mai, ma il Milan non si fa sentire ormai da una settimana. Per continuare la trattativa con il Siviglia, il Milan doveva alzare l'offerta iniziale. Non l'hanno fatto e penso che la trattativa sia fallita»

 

 

CALCIOMERCATO/ Milan-Dzeko, l’agente: nessuna novità

Nessuna novità, dopo le indiscrezioni di calciomercato, nella trattativa tra Dzeko e il Milan. Lo afferma il procurato dell’attaccante del Wolfsburg Irfan Redzepagic a calciomercato.it. «Non so se Milan e Wolfsburg si siano messi nuovamente in contatto. Per quanto ci riguarda non ci sono novità. Il club ci ha detto che aveva intenzione di estendere l'attuale contratto (scadenza 2011) e di rinegoziarne i termini economici, ma ci hanno chiesto un po’ di tempo. Vedremo cosa succederà in futuro». Sul possibile arrivo del brasiliano Nilmar, che “ruberebbe” il posto a Dzeko Redzepagic non si sbilancia. «A noi non interessa. Il Wolfsburg è libero di decidere chi comprare e a noi non riguarda affatto. Se la società pensa che sia utile comprare nuovi attaccanti è un loro diritto. Non so se questo possa influire sul futuro di Edin, non è mio compito commentare le trattative del Wolfsburg».

 

 

CALCIOMERCATO/ Milan, Onyewu si presenta: la mia fisicità al servizio dei rossoneri

Si è presentato oggi l'unico, al momento, colpo di calciomercato dei rossoneri Oguchi Onyewu. Lo fa in una conferenza stampa organizzata dal Milan. «Cercherò di aiutare i miei compagni con la mia fisicità, se necessario. Anche queste sono caratteristiche che in una squadra servono. Sono stato molto felice nel momento in cui mi hanno comunicato che avrei giocato nel Milan. Devo dire che mi sono anche emozionato un po', anche perchè giocare per un club così prestigioso non è cosa da tutti i giorni e non per tutti», dice l'americano nell' incontro allestito al Georgia Dome di Atlanta, dove i rossoneri si trovano per svolgere la preparazione in vista dell'inizio del campionato. Il campionato italiano non lo spaventa. "Conosco la serie A molto bene, lo ritengo un campionato difficile e anche competitivo. Sono pienamente conscio delle difficoltà che troverò, con la presenza di tanti giocatori bravi. Questo, però, porta concorrenza ed è importante per una squadra che molte ambizioni, perchè aumenta il livello di attenzione".

 

 

CALCIOMERCATO/ Milan, si punta ancora Trezeguet: Caliendo a cena con Galliani e Bronzetti

Il nome di David Trezeguet torna di moda negli affari di calciomercato rossoneri. Ieri sera, infatti, nel noto ristorante milanese Giannino, Galliani e Bronzetti sono stati avvistati insieme ad Antonio Caliendo, agente del bianconero. L’ipotesi che sta maturando in queste ore è quella di uno scambio alla pari Trezeguet-Borriello. Alla pari perché l’italiano è più giovane del bianconero e soprattutto perché solo due anni fa andò ad un passo dal vincere la classifica capocannonieri. Caliendo ha già fatto sapere che il trasferimento a Milano sarebbe cosa gradita e se vi sarà anche l’ok dell’entourage di Borriello, l’operazione potrebbe concretizzarsi. La trattativa desta comunque qualche dubbio, in particolare se la si analizza dal punto di vista rossonero. Il Milan ha infatti dichiarato di voler rifondare la squadra puntando su giovani, Trezeguet va per i 32 anni, e soprattutto di voler abbassare il tetto ingaggi, il francese prende 4,5 milioni di euro netti all’anno.



© Riproduzione Riservata.