BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Premier League: ecco i colpi di mercato della quarta settimana di luglio

Tutti i colpi di calciomercato della quarta settimana di luglio

PremierLeague_logo_R375x255_22giu09_phixr.jpg (Foto)

 

 Premier League-Tutti i colpi di calciomercato della quarta settimana di luglio.
 

Continua la corte serrata del Man City a due difensori della nazionale inglese: oltre al ben noto interesse per il capitano del Chelsea John Terry, più volte ostacolato da Carlo Ancelotti, i Citizens hanno presentato un’offerta di 15 milioni di sterline, già rifiutata, per Joleon Lescott dell’Everton, classe 1982 di scuola Wolves, del quale i Toffeemen non hanno intenzione di privarsi.
 
 
Sfuma intanto il passaggio, dato per certo la scorsa settimana, di Peter Crouch dal Portsmouth al Sunderland: nonostante l’accordo raggiunto dai 2 club su base economica (12 milioni di sterline), il giocatore ha declinato il trasferimento per motivi familiari, ma sembra ci sia una grossa offerta del Tottenham dietro l’angolo.
Il 18enne James McCarthy, definito il più grande talento del secolo del calcio scozzese, ma di nazionalità irlandese, approda in Premier League dopo anni di assidui corteggiamenti da parte di diversi club, su tutti il Liverpool dal 2007, firmando per il Wigan di Roberto Martinez per 1,2 milioni di sterline.
Nuovo ruolo operativo per Sven-Goran Eriksson: l’ex commissario tecnico delle nazionali inglese e messicana assume il ruolo di Direttore Operativo (Director of Football) del Notts County, il club più antico del mondo, fondato nel 1862 e ora relegato in League Two, dietro un compenso di 2 milioni di sterline.
 
 
Paul Hart è stato nominato a tutti gli effetti manager del Portsmouth, dove già ricopriva il ruolo di caretaker dopo il licenziamento di Tony Adams: per l’ex difensore di Leeds e Nottingham, ora, la possibilità di nuovi acquisti dopo l’acquisizione del club da parte del multi-milionario di Dubai Salaiman Al-Fahim, socio della finanziaria proprietaria del Man City.
 
 
 
Amichevoli top-club:
 
 
Due successi del 2-0 del Chelsea nella tourneé americana: Daniel Sturridge e Frank Lampard firmano il successo sui Seattle Sounders, mentre Didier Drogba e lo stesso Lampard sono i protagonisti della vittoria contro l’Internazionale del grande ex José Mourinho, schierata con diversi elementi del vivaio, come di consueto nelle amichevoli estive contro i grandi club.
Il 4-3-1-2 del tecnico emiliano prevede Frank Lampard o Deco come vertici del diamante mediano, in posizione molto prossima alle punte.
 
 
Due vittorie anche per il Man Utd: 3-2 contro una selezione malese, grazie alle realizzazioni di Wayne Rooney, Nani e Michael Owen, e 2-0 contro un’altra formazione del paese asiatico, con reti di Federico Macheda e del Wonderboy.
 
 
Ritorno in campo per Tomas Rosicky nel 2-2 dell’amichevole austriaca dell’Arsenal contro il Barnet: reti di Andrei Arshavin e del giovane olandese Nacer Barazite ed esordio per il centrale difensivo belga Thomas Vermaelen.
Nella seconda uscita stagionale, in seguito, vittoria per 7-1 contro i dilettanti dell’SC Columbia, con reti di Nicklas Bendtner, Robin van Persie, Aaron Ramsey (doppiette) e William Gallas
 
 
Sconfitta per 0-1 in amichevole per un Liverpool con molti titolari in campo contro il Rapid Vienna, con Glen Johnson a riposo per un affaticamento.
 
 
Prima sconfitta per il Man City, 0-2 contro gli Orlando Pirates sudafricani: mancato debutto per i nuovi acquisti Emmanuel Adebayor, Roque Santa Cruz e Carlos Tevez.
Esordio per Gareth Barry, invece, nel successo per 1-0 contro i Kaiser Chiefs, firmato dalla rete di capitan Stephen Ireland.
 
 
Nelle prime uscite stagionali, 2 successi per il Tottenham di Harry Redknapp: tre reti contro il Bournemouth, con a segno Jermaine Defoe, Robbie Keane, Wilson Palacios e 4-0 contro il Peterborough, con reti di Jermain Defoe, Darren Bent, Roman Pavlyuchenko e di Wilson Palacios.
 
 
(Christian Pioltelli)

 

© Riproduzione Riservata.