BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, rumors e trattative al 26 luglio. Parla Mourinho: Eto'o come Ibrahimovic. Ecco Hleb, Vieira verso il Tottenham

Pubblicazione:domenica 26 luglio 2009

CALCIOMERCATO INTER

CALCIOMERCATO/ Inter, Eto’o rinuncia alla buonuscita. Si tratta ancora per Hleb

Anche se non è ancora ufficiale, Samuel Eto’o si può considerare un giocatore dell’Inter. Dopo intensi giorni di riunione, il camerunese è pronto a trasferirsi in Italia dove lunedì sosterrà le visite mediche e martedì verrà presentato alla Pinetina. La situazione è confermata dall’agente-amico dell’attaccante, Mesalles: «Mancano le firme sotto i due contratti, quello che abbiamo rescisso col Barcellona e il nuovo. Però a questo punto possiamo considerarla una formalità. Ci tengo a precisare che Eto’o non ha chiesto una buonuscita al Barça ma solo i premi relativi ai tre trionfi di questa stagione». Una mossa che ha permesso all’attaccante ormai ex-blaugrana di accelerata i tempi dell’operazione. «Una volta superata la revisione medica – continua l’agente - il ragazzo comincerà a lavorare con i nuovi compagni dai quali lo separano due settimane di inattività. Che non sono poche ma non rappresentano un divario incolmabile». Facendo un breve calcolo, Eto’o dovrebbe esordire con la maglia nerazzurra il prossimo 14 agosto, nel triangolare Birra Moretti di Pescara. Ma a Milano si continua a lavorare. Resta infatti da chiarire la questione legata a Hleb. Le dichiarazioni di ieri del bielorusso, che hanno allarmato l’ambiente di corso Vittorio Emanuele, si sono poi rivelate di 10 giorni fa. Tra le due società l’accordo c’è mentre resta da capire l’intenzione del centrocampista ex-Arsenal.

 

 

CALCIOMERCATO/ Inter, Mourinho fnalmente parla: Eto'o è il top come Ibrahimovic

«Nessun allenatore è contento di perdere Ibrahimovic: abbiamo perso un top ma ne abbiamo preso un altro». Josè Mourinho finalmente parla e commenta così il maxi scambio di calciomercato che Inter e Barcellona stanno concludendo. Perso Ibra a Milano arriverà Eto'o nell'ambito dell'accordo che prevede anche un conguaglio di circa 45 milioni di euro e il prestito dell'esterno bielorusso Alexander Hleb. Mou spiega il suo silenzio: «Volevo proteggere la mia società, che viveva un momento importante. Figuriamoci se avessi detto che mi piaceva di più Etòo o che mi piaceva di più Ibra. L'Inter era impegnata in un affare importantissimo e tutti si aspettavano una mia opinione, ma avrei rischiato di mettere in difficoltà la società». «Ero un pochino arrabbiato, perchè nessun allenatore è contento di perdere Ibrahimovic. Ma nessuno non è contento di avere Etòo: abbiamo perso un top ma ne abbiamo preso un altro».

 

 

CALCIOMERCATO/ Inter, Vieira verso la Premier League, Tottenham in pole

Il futuro di Patrick Vieira è uno dei nodi da sciogliere del calciomercato nerazzurro. Prima si parlava di un suo probabile ritorno in Francia ma da qualche giorno è la pista Inglese quella più probabile. In testa alla lista delle pretendenti c'è il Tottenham. Il tecnico degli Spurs, Harry Redknapp ha confermato dalle colone del Sun il possibile arrivo del centrocampista dell'Inter. "Patrick vuole unirsi a noi e questo significa molto. Lui vuole venire qui per la sfida e non per denaro - spiega l'allenatore - perché potrebbe guadagnare di più se dovesse rimanere all'Inter. Sono molto interessato a farlo firmare, non so dove sia adesso ma Patrick ha molta voglia di venire da noi".



© Riproduzione Riservata.