BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

CALCIOMERCATO/ Juventus, rumors e trattative al 6 luglio. Trezeguet e il suo futuro, Poulsen richiesta Schalke, D’Agostino c’è l’accordo

Tutte le operazioni dei bianconeri aggiornate a ieri

Juventus e i dubbi di Trezeguet: Lione o bianconeri?

Per David Trezeguet questi sono giorni importanti per decidere il suo futuro professionale. Ogni giorno le voci di calciomercato riportano pareri differenti. Alcune lo danno partente dalla Juventus, altre che rimarrà sicuramente a disposizione di Ciro Ferrara e in questo bailamme le dichiarazioni del suo agente Antonio Caliendo non mettono certo ordine ma alimentano la confusione. Una cosa è certa però: il Lione è la squadra che più lo vuole. I francesi, dopo la cessione di Benzema, hanno fatto cassa e vogliono subito reivestire, comprando un grosso nome. Il presidente Aulas ha pubblicamente espresso parole di apprezzamento nei confronti dell’attaccante bianconero, ma al momento non sembra preoccupare il costo del cartellino quanto l’ingaggio. Alla Juventus Trezeguet percepisce 4,5 milioni a stagione e il Lione è disposto a versargliene poco più della metà (2,5 milioni). Ma la possibilità di giocare con continuità, così da essere chiamato per i Mondiali in Sudafrica, potrebbe spingerlo a decurtarsi lo stipendio, avvicinandosi così alla proposta fatta. Al momento però è tutto nelle sue mani e davanti a questo bivio professionale dovrà decidere quale strada prendere: quella che porta a Torino o Lione.

Per Poulsen offerta Schalke

Dopo aver rifiuto l’offerta del Fenerbahce, Christian Poulsen, secondo le voci di calciomercato, potrebbe prendere seriamente in considerazione l’offerta dello Schalke 04, squadra in cui è cresciuto prima di approdare al Siviglia. La Bundesliga infatti è la realtà dove il danese vorrebbe ritornare a giocare. Secondo il Corriere dello Sport, sarebbe stato il neo allenatore Felix Magath a chiedere alla sua società di trattare con i bianconeri l’acquisto del centrocampista. Nelle prossime ore, da quanto si apprende, Alessio Secco incontrerà i dirigenti della squadra tedesca per intavolare la trattativa. Il costo del cartellino si aggira intorno ai 7 milioni di euro ma al momento l’unica perplessità del club germanico è l’elevato costo dell’ingaggio del danese: 1,3 milioni di euro. Il d.s. bianconero spera di chiudere il prima possibile l’affare, che potrebbe far entrare nelle casse del club milioni utili da reinvestire nelle operazioni D’Agostino o Felipe Melo. à

E' fatta per D’Agostino, trovato l’accordo!

L’operazione D’Agostino sembra davvero vicina alla conclusione. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, infatti, Juventus e Udinese si sarebbero riavvicinate dopo aver sfiorato la rottura definitiva. Il club friulano, per evitare di perdere un buon compenso e nel contempo di aver un giocatore scontento, avrebbe abbassato le pretese, ed ora l’operazione dovrebbe chiudersi intorno ai 14/15 milioni di euro più la metà del giovane Pasquato. Nei prossimi giorni sono previsti dei contatti fra il diesse bianconero Secco e quello friulano Gasparin, per chiudere definitivamente l’operazione. Trovata anche l’intesa fra Juventus e giocatore: D’Agostino firmerà un contratto di quattro anni con una base di un milione e mezzo di euro a stagione.

© Riproduzione Riservata.