BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, rumors e trattative al 7 luglio. Moratti Juve pericolosa, per Cambiasso e Figo sirene inglesi, Ancelotti apre a cessione Deco Ca

Pubblicazione:martedì 7 luglio 2009

Moratti: «La Juventus è l'avversario più pericoloso». Deco e Carvalho in stand by

 

«L'avversario più pericoloso? Non saprei, ma certo la Juventus si è mossa bene ed è pericolosa. Diego è davvero forte». Massimo Moratti, intervistato dal Corriere dello Sport, racconta il calciomercato dei nerazzurri, la Champions e la lotta per il quinto scudetto consecutivo, che avrà come principale avversario i bainconeri di Ciro Ferrara. Per il Campionato l'Inter è ancora favorita: «Di certo c'è che questa Inter è fortissima - spiega Moratti -, la squadra dello scorso anno più Milito e Motta. Mi sembra che siamo messi bene». Una dichiarazione che chiude di fatto alla possibilità della partenza di Ibrahimovic e anche di Maicon. I prossimi obiettivi di calciomercato, a parte Arnautovic che è sempre a un passo, sembrano essere Deco e Carvalho, ma il patron nerazzurro frena: «Non ci sono dubbi sul fatto che siano grandi campioni, ma in questo momento su quel fronte noi siamo fermi perché guardando bene la rosa non credo ci sia la necessità di comprare». Come diere: prima bisogna pensare a vendere, poi eventualmente, se il Chelsea svenderà i due giocatori...


Ancelotti apre alle cessioni di Deco e Carvalho

 

Carlo Ancelotti oggi ha fatto la sua prima uscita ufficiale davanti alla stampa londinese e internazionale come neo allenatore del Chelsea. E tra una domanda sul futuro dei blues, sul neo acquisto Zhirkov e l’esperienza con i rossoneri, ha parlato anche di due pedine, del calibro di Deco e Carvalho, che potrebbe essere messe sul mercato. «Sul mercato abbiamo ancora tempo, visto che termina il 31 agosto. Carvalho e Deco, in questo momento, sono giocatori del Chelsea. Se vogliono andare, devono dircelo, dobbiamo parlarne. E prenderemo la migliore decisione per noi e per loro. Io so che Abramovich sta lavorando per costruire una grande squadra, penso che all'inizio della stagione avremo un gruppo competitivo». Parole chiare che aprono alla possibile trattative con l’inter per la cessione dei due giocatori. Al momento, secondo le ultime indiscrezioni che arrivano da casa nerazzurra, il Chelsea avrebbe chiesto per entrambi una cifra vicina ai 15 milioni di euro, mentre Marco Branca sarebbe disposto a sborsarne la metà. L'operazione sarà dunque fattibile solo se il patron Abramovich sarà d’accordo e la loro perdita non metterà in difficoltà la squadra.

 

Figo non smette? Idea Tottenham

 

Luis Figo potrebbe tornare a giocare in Premier League con la maglia del Tottenham Hotspurs. L'ex campione portoghese, che ha dato l'addio al calcio alla fine della passata stagione, avrebbe infatti confidato a Harry Redknapp, tecnico degli Spurs, di non aver ancora deciso se appendere definitivamente le scarpe al chiodo o meno. L'incontro tra i due è avvenuto in Algarve, nel corso di un trofeo di golf intitolato a un grande vecchio del calcio britannico: Sir Bobby Robson. Figo e Redknapp avrebbero parlato a lungo e dal discorso sarebbe spuntata l'idea, non confermata, di un altro anno di contratto con i londinesi. Figo ha già un accordo verbale con Moratti per ricoprire un ruolo dirigenziale con i nerazzurri ma siamo sicuri che se il giocatore chiedesse un anno di tempo prima di diventare il "ministro degli esteri" dell'Inter, il patron accetterebbe di buon grado...


Sirene inglesi per Cambiasso, lo vuole il Liverpool

 

Nel momento in cui i due "ribelli", Ibrahimovic e Maicon, sembrano aver trovato tranquillità, ci si mette pure Cambiasso? Il realtà il centrocampista argentino non ha dichiarato di voler andare via, ma il Liverpool, secondo quanto riportato da Calciomercatonews.com, sarebbe pronto a fare follie per il mediano argentino, soprattutto se dovessero andar via sia Xabi Alonso che Mascherano. Sportmediaset parla addirittura di un'offerta di 35 milioni, rispedita comunque al mittente sia dalla società nerazzurra, sia dallo stesso giocatore, che qualche mese fa ha rinnovato il suo contratto con il club di Corso Vittorio Emanuele.



© Riproduzione Riservata.