BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Juventus, rumors e trattative al 9 luglio. Marchionni niente Firenze, Trezeguet resta, sembra fatta per Felipe Melo ma…

Tutte le operazioni di mercato dei bianconeri aggiornate a ieri

ESCLUSIVA / Juventus, Carpeggiani: «Arenata “trattativa Marchionni”». Salta Melo?

 

Sembrava tutto fatto. Felipe Melo dalla Fiorentina alla Juventus per 20 milioni di euro più il cartellino di Marchionni. Mancava solo l'accordo definitivo per l'esterno bianconero e nel pomeriggio alcune voci dicevano che Marchionni e il suo procuratore erano stati visti nella sede juventina, dove avevano salutato i dirigenti e dipendenti della Vecchia Signora. Ma Bruno Carpeggiani, procuratore dell’esterno bianconero, raggiunto da ilsussidiario.net, ha smentito tutto: la trattativa si è arenata e al momento sembra essere saltato tutto. «Oggi non abbiamo salutato nessuno perché la trattativa con la Fiorentina si è arenata – dice il procuratore in esclusiva a ilsussidiario.net- La trattativa, come dicevo, si è arenata per un problema legato all' ingaggio del giocatore. Marco, al momento, difficilmente andrà a Firenze e resta un giocatore bianconero». Resta da capire se questo influirà sul passaggio di Felipe Melo alla Juventus.

 

Corvino conferma: «Trovato l’accordo con la Juve ma…»

 

Manca davvero poco per l’ufficialità di Felipe Melo alla Juventus. Il diesse della Fiorentina, Pantaleo Corvino, ha infatti confermato l’accordo raggiunto nelle ultime ore: «Io ho raggiunto l’accordo con la Juve – le parole del dirigente Viola - per una cifra già stabilità, manca ancora quello con Marchionni, ma questo esula dal discorso su Melo. Il giocatore deve raggiungere un accordo con una società, che questa società ci porti l’accordo, e poi c’è la clausola rescissoria di 25 milioni di euro». Quindi Corvino prosegue: «La volontà di Melo è quella che ha già esternato, e cioè di voler restare a Firenze. L’anno scorso c’era già stato un accordo col procuratore di Melo, che in futuro mi sarei potuto avvalere di una clausola rescissoria. Anche ieri sera abbiamo parlato della clausola rescissoria, che è stabilità in certi termini; dopo la data del ritiro quella clausola rescissoria non ha più valore, per poi ripartire dal primo settembre fino al 31 dicembre». Nulla è ancora definitivo però, come confermano le ultime parole del diesse della Fiorentina: «L’Arsenal ci ha fatto una proposta per Melo, Wenger vuole ancora parlare con me, vuole ancora farmi delle proposte; io non ho alcuna preclusione, per cui non escludo, fino a certe scadenze, non escludo niente. Ebouè è un nome che gli ho fatto, perchè è all’ultimo anno di contratto e corrisponde a caratteristiche tecniche che stiamo cercando».

 

Per Melo non è ancora finita. Cobolli: «Ci saranno altri incontri»

 

Manca davvero poco al secondo grande colpo di calciomercato targato Juventus. Felipe Melo, rivelazione della scorsa stagione, è infatti vicinissimo ai bianconeri, anche se mancano ancora dei dettagli. A darne conferma è il presidente della Vecchia Signora, Cobolli Gigli, all’arrivo in Lega Calcio: «Diciamo che ci sono state delle trattative che vanno avanti – le parole del numero uno dei torinesi - ma non c'è nulla di ufficiale, saremo noi a comunicarvi le eventuali novità». Quindi Cobolli ha concluso: «Ci saranno altri incontri. 20 milioni più Marchionni? Questi sono discorsi che spettano a Blanc e Secco. Comunque spero che la trattativa si concluda».

 

Si chiude per Trezeguet la porta del Lione

 

Ieri il Lione ha chiuso per l'attaccante del Porto Lisandro Lopez. Un'operazione costata al club francese 24 milioni di euro. Questo colpo di calciomercato sembra aver chiuso, forse definitivamente, la porta per il passaggio di David Trezeguet al club francese e questa improvvisa mossa, secondo Tuttosport, ha spiazzato un po’ la Juventus visto che i dirigenti bianconeri speravano di sistemarlo proprio al Lione. Il prezzo dell'ingaggio era uno degli ostacoli da superare visto che il club del presidente Aulas avrebbe offerto 2,5 milioni di euro all'anno, rispetto ai 4,5 percepiti alla Juventus. L'unica certezza al momento è questa: il 31enne attaccante bianconero domani partirà per il ritiro di Pinzolo Il suo procuratore, Antonio Caliendo, dalle colonne di Tuttosport, garantisce che il suo assistito è in ottime condizioni fisiche e psicologiche e che è pronto a disputare una grande stagione con la maglia bianconera. Ciro Ferrara ha dato il suo assenso e non sembra affatto dispiaciuto di averlo in rosa per la prossima stagione.

© Riproduzione Riservata.