BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, trattative al 10 agosto. Mourinho e le lacune che preoccupano il futuro

Pubblicazione:

CALCIOMERCATO/ Inter, Mourinho e quelle lacune che preoccupano il futuro

 

CALCIOMERCATO INTER - L’Inter ha iniziato la sua stagione ufficiale con un sconfitta che può essere un segnale per il corso della stagione. A Pechino la squadra di Mourinho ha tenuto le redini del gioco, ma non è riuscita ad affondare il colpo. Ha giocato principalmente palla a terra, cosa che, raramente, si vedeva nella passata stagione. Per esprimersi a buon livello, occorre però tempo e sacrificio. Ci sono i presupposti perché questa compagine possa crescere. Restano alcuni dubbi sul modulo tattico scelto dallo «Special one». Le due nuove punte (Eto’o e Milito) amano molto il fraseggio e devono essere servite come si deve, ma nell’Inter manca la figura del classico trequartista: Stankovic è un centrocampista che potrebbe giocare molto meglio sulla linea di Cambiasso e Thiago Motta. Muntari, il terzo centrocampista, non è certo uno che può fare la differenza in campo internazionale. Molto probabilmente con il recupero di Santon verrà spostato Zanetti a centrocampo. Resta da chiedersi come mai Mourinho non voglia proporre, vista l’assenza del trequartista, l’amato 4-3-3 con Balotelli insieme ai due nuovi acquisti. La tanto decantata rosa dell’Inter ha, comunque, alcune lacune. In Supercoppa sono stati impiegati anche Vieira e Suazo, due degli epurati di Mourinho: o sono forti e allora l’Inter sbaglia a volersene privare o, ancora peggio, non ci sono valide alternative. Più che Ibra (può essere sostituito degnamente da Eto’o) a questa Inter mancano rincalzi come Figo, Cruz e Crespo, giocatori che in passato hanno saputo dare il loro contributo a partita in corso. (Luciano Zanardini)

 

CALCIOMERCATO/ Juventus-Inter, è derby per il giovanissimo Eden Hazard

 

CALCIOMERCATO INTER/ Si profila un intenso duello senza esclusioni di colpi fra Inter e Juventus. Le due società sono infatti entrambe interessate al giovanissimo belga Eden Hazard. Considerato uno dei più forti talenti attualmente in circolazione, il giocatore, secondo quanto riportato da Tuttosport, sarebbe desideratissimo in Italia quanto all’estero con Chelsea e Bayern Monaco in pole position. L’operazione è però fattibile solo in chiave 2010. Il Lille, infatti, il detentore del cartellino del giovane centrocampista, non è intenzionato a lasciar partire il proprio gioiello questa estate, conscio del potenziale del giocatore. Attualmente Hazard vale circa 7 milioni di euro ma il prezzo del suo cartellino potrebbe lievitare a vista d’occhio. La Juventus e l’Inter continuano ad osservarlo da vicino e prima dell’inizio della prossima stagione potrebbero registrarsi delle novità.



© Riproduzione Riservata.