BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Juventus, Bagni: «Zanetti? Per Ferrara era incedibile…»

SALVATORE BAGNI opinionista Rai commenta la cessione di Cristiano Zanetti alla Fiorentina. Rivelando che la decisione è stata del giocatore e non dell'allenatore Ferrara, che anzi lo teneva in grande considerazione. E sul giovane Salvio ammette che c'è l'interessamento ma non verrà acquistato dai bianconeri

zanetti_cristiano_R375x255_10ago09.jpg(Foto)

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO JUVENTUS - Nei tifosi bianconeri ha destato molte perplessità il passaggio di Cristiano Zanetti alla Fiorentina. Abbiamo chiesto a Salvatore Bagni, oggi fra le altre cose opinionista per la Rai, di commentare in esclusiva per ilsussidiario.net quali conseguenze può avere l’improvvisa cessione di Zanetti alla Fiorentina.

L’ex centrocampista del Napoli e grande amico di Ciro Ferrara («ci sentiamo tutti i giorni») lascia intuire che la Juve ha assecondato la scelta del giocatore di voler cambiare aria per essere sicuro del posto da titolare. Perso Zanetti, la Juve può coccolarsi Marchisio, pronto al grande salto. Per quanto riguarda il mercato, Bagni smentisce la possibilità che Salvio possa arrivare già da quest’anno alla corte della Vecchia Signora. Buone notizie per i tifosi dell’Inter con una squadra che ha molte alternative per realizzare un gioco corale e non più individuale e per il Napoli che può contare su Cigarini come uomo d’ordine in mezzo al campo.

Come si giustifica la cessione di Cristiano Zanetti con Sissoko ai box e Felipe Melo che deve inserirsi in un nuovo contesto?

Zanetti avrà espresso il desiderio di voler giocare e di partire titolare, penso che il problema sia solo quello. So che Ciro lo teneva molto in considerazione.

La Juve perde molto in esperienza, soprattutto a partita in corso?

Zanetti non si discute, ha avuto molti problemi fisici, ma è un giocatore molto importante.

Il ruolo dei centrocampisti è delicato, quanto sarebbe stato importante Zanetti per la crescita di Marchisio?

Marchisio è già pronto, è arrivato in nazionale e ha bisogno di giocare a livello internazionale.

Ha avuto modo di parlare con Ferrara di questa prima parte di stagione della Juve?

Con Ciro ci sentiamo tutti i giorni, ma sono cose nostre…

Secondo lei i bianconeri tornano sul mercato?

La Juve ha fatto un ottimo mercato ed è già competitiva così, forse farà qualche aggiustamento. Sempre che non ci siano altri infortuni, che, come nel caso di Sissoko e Diego, ritardano l’inserimento dei giocatori. Ci saranno dei movimenti di contorno.

Ha commentato per la Rai Inter-Lazio e ha avuto modo più volte di sottolineare il gioco palla a terra degli uomini di Mourinho, cosa manca ai nerazzurri per essere competitivi anche in campo internazionale?

Ai nerazzurri non manca nulla. Hanno giocato molto bene e hanno creato molte palle gol. Quest’anno l’Inter ha più alternative per esprimere un gioco corale e non individuale.

Sul Napoli cosa può dire? Non manca un uomo d’ordine in mezzo al campo?

Hanno preso Cigarini per questo motivo. In mezzo Gargano è più incontrista, mentre Cigarini è uomo d’ordine: dovrà avere la personalità per reggere la pressione del pubblico di Napoli.

Circola con insistenza la voce di un interesse della Juve per Salvio, conferma questa indiscrezione?

L’interesse della Juve c’è da sempre. Come del resto da parte delle altre squadre. La cessione alla Juve non si farà, i bianconeri hanno già speso molto in questo mercato. Certo Salvio, classe 1990, è un nome che conoscono tutti.


(Luciano Zanardini)

© Riproduzione Riservata.