BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Napoli, trattative al 11 agosto. Gargano resta mentre Zola è sicuro: "Napoli da scudetto!"

Tutte le notizie di calciomercato del Napoli aggiornate a ieri

CALCIOMERCATO/ Napoli, sul futuro di Gargano, D'Ippolito spiega: «E' incedibile ma...»

 

CALCIOMERCATO NAPOLI – Non se ne andrà Walter Gargano. A confermarlo è l’agente dello stesso giocatore, Vincenzo D’Ippolito, ai microfoni di Napolipress.com: «A quanto pare gli azzurri considerano il calciatore incedibile – spiega il procuratore - sia Marino che De Laurentiis hanno dichiarato di non voler vendere Gargano e dobbiamo quindi credere alle parole dei dirigenti azzurri». Gargano era stato per tempo in orbita Fiorentina, ma i Viola, dopo essersi assicurati Zanetti, non sarebbero più interessati all’azzurro. Da risolvere, comunque, la questione legata all’ingaggio. Gargano guadagna 450.000 euro a stagione e vorrebbe un ritocco verso l’alto, alla pari dei suoi compagni: «Come ha detto lo stesso calciatore - afferma D'Ippolito - il ragazzo non è felicissimo, la situazione la conoscete tutti». L’agente conclude quindi l’intervista non escludendo definitivamente la partenza del centrocampista, in controtendenza rispetto a quanto affermato in apertura: «Vediamo cosa succede, c'è ancora qualche settimana per operare sul mercato, non escludiamo nulla».


CALCIOMERCATO NAPOLI/ Zola è sicuro: «Scudetto? Punto sui partenopei…»

 

CALCIOMERCATO NAPOLI – Intervistato dalla redazione del Corriere dello Sport, l’ex partenopeo Gianfranco Zola, ora allenatore confermatissimo del West Ham, punta sui suoi ex-compagni per lo Scudetto 2009/2010: «Sorpresa dell’anno? Il Genoa, che si è imposto per fantasia e spregiudicatezza, ha perso tanto cedendo Milito e Thiago Motta. Io - e non solo per affetto - punto sul Napoli, che si è rinnovato ed ha messo su una bella squadra. Sta per scoccare il suo momento, vedrete». Un commento, quindi, sull’esperienza al San Paolo degli anni ’90, col fenomenale compagno di squadra Diego Armando Maratona: «Non dimentico nulla – continua Zola - neppure e direi soprattutto il primo allenamento con Maradona, che rappresentò un’emozione fantastica: lo osservavo mentre giochicchiava e palleggiava con ogni parte del corpo, sentivo che ero al cospetto di un calciatore incredibile». Infine uno sguardo al collega Roberto Donadoni: «Donadoni è un uomo di onestà intellettuale unica – conclude Magic Box - e di una integrità assoluta ed imparagonabile. Non è uno che ama apparire, ma vi assicuro che è persona eccezionale e che lascerà il segno».

© Riproduzione Riservata.