BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Roma, parla Sorrentino: «Roma che onore! Se ci sono le premesse…»

style="text-align: justify;">Contatto in esclusiva dalla redazione de Ilsussidiario.net, Stefano Sorrentino, portiere del Chievo in orbita Roma

Sorrentino_R375_6mag09.jpg(Foto)

CALCIOMERCATO ROMA – Il nome del portiere del Chievo, Stefano Sorrentino, torna d’attualità negli ambienti giallorossi. Sempre alla ricerca di un nuovo portiere, il club capitolino è da tempo sulle tracce dell’estremo difensore e quest’estate l’affare potrebbe davvero concretizzarsi. Per saperne di più abbiamo interpellato n esclusiva il diretto interessato. Ecco l’intervista.

Signor Sorrentino, qual è il suo commento su queste voci che vogliono la Roma sulle sue tracce?

«Della Roma è ormai da inizio anno che se ne parla. Io per ora penso solo al Chievo e alla sfida con la Juventus ma è chiaro che se dovesse arrivare un’offerta importante, come è appunto quella della Roma, e se ci fossero le premesse per rendere concreta la cosa, a me farebbe molto piacere».

Quindi non vi sarebbero problemi per un suo trasferimento in giallorosso?

«Ripeto, io sono un giocatore del Chievo e penso solo a prepararmi per la prossima stagione, poi se la Roma mi chiamasse, squadra che io considero fra le prime 3/4 in Italia, per me sarebbe sicuramente un onore visto che potrei fare un importantissimo salto di qualità. Una chiamata importante significherebbe che ho lavorato molto bene in queste ultime stagioni».

Si è parlato eventualmente di un trasferimento in comproprietà: a lei andrebbe bene?

«Formula della comproprietà? Questa mi è nuova, bisognerebbe sentire il mio procuratore…».

In caso dovesse rimanere a Verona, quali obiettivi vi ponete in vista della prossima stagione?

«In caso dovessi rimanere al Chievo il nostro obiettivo primario resta la salvezza. L’anno scorso ci davano tutti per spacciati ma poi abbiamo fatto un girone di ritorno incredibile e ci siamo salvati. Noi abbiamo mantenuto il nostro gruppo, e per questo pensiamo di avere un vantaggio rispetto alle neo-promosse e ad alcune società che hanno cambiato tanto».

(Davide Giancristofaro)

© Riproduzione Riservata.