BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Roma, Spalletti accusa: troppe defezioni, navigiamo a vista

Il tecnico toscano è amareggiato e scoraggiato per la situazione dei giallorossi sui fronti calciomercato e infortuni

spalletti_triste_phixr(2).jpg (Foto)

CALCIOMERCATO ROMA – Luciano Spalletti è preoccupato per il futuro della sua Roma. E stasera nell’esordio di campionato contro il Genoa dovrà fare a meno di sette infortunati (Cicinho, Perrotta, Doni, Juan, Baptista, Vucinic e Okaka), più lo squalificato Philippe Mexes. Una squadra più che rimaneggiata e l’unica nota positiva viene dall’arrivo di Nicolas Burdisso che ha chiuso ieri con i giallorossi dopo una lunga trattativa di mercato. Il tecnico toscano comunque non è tranquillo, anzi, parla della sua Roma come una realtà che al momento «...naviga a vista. Gli obiettivi si fissano su una base di programmazione e organizzazione e noi in questo momento non siamo in grado di farlo. Quindi il concetto rimane quello, navigare a vista e guardare bene cosa abbiamo davanti».

Stasera a Marassi farà debuttare il neo acquisto Burdisso, viste le numerose assenze. «Non mi è mai capitato di utilizzare un giocatore appena arrivato in squadra, ma lui è giocatore di ruolo. Che ci servisse un centrale si sapeva da tre mesi. Il direttore, tutti, hanno lavorato in questa direzione ma, per ora, non siamo arrivati ad una soluzione».

Infine una battuta rivolta a Rosella Sensi, che ha manifestato l’impossibilità di fare una grande campagna per la mancanza di milioni che non sono arrivati dall’ingresso in Champions. «Io lavoro con le risorse della società, come sempre e anche quando le risorse sono di meno. Poi sulla storia dei soldi che mancano perché non siamo andati in Champions non lo so. Ma ci sono state squadre a cui è già successo e comunque hanno fatto mercato, non sono polemiche ma constatazioni».

© Riproduzione Riservata.