BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CALCIOMERCATO/ Inter, Mourinho e quelle lacune che preoccupano il futuro

Pubblicazione:

mourinho_arrabbiato_R375x255_05nov08.jpg

CALCIOMERCATO INTER  - L’Inter ha iniziato la sua stagione ufficiale con un sconfitta che può essere un segnale per il corso della stagione. A Pechino la squadra di Mourinho ha tenuto le redini del gioco, ma non è riuscita ad affondare il colpo. Ha giocato principalmente palla a terra, cosa che, raramente, si vedeva nella passata stagione. Per esprimersi a buon livello, occorre però tempo e sacrificio. Ci sono i presupposti perché questa compagine possa crescere. Restano alcuni dubbi sul modulo tattico scelto dallo «Special one».

 

Le due nuove punte (Eto’o e Milito) amano molto il fraseggio e devono essere servite come si deve, ma nell’Inter manca la figura del classico trequartista: Stankovic è un centrocampista che potrebbe giocare molto meglio sulla linea di Cambiasso e Thiago Motta. Muntari, il terzo centrocampista, non è certo uno che può fare la differenza in campo internazionale. Molto probabilmente con il recupero di Santon verrà spostato Zanetti a centrocampo.

 

Resta da chiedersi come mai Mourinho non voglia proporre, vista l’assenza del trequartista, l’amato 4-3-3 con Balotelli insieme ai due nuovi acquisti. La tanto decantata rosa dell’Inter ha, comunque, alcune lacune. In Supercoppa sono stati impiegati anche Vieira e Suazo, due degli epurati di Mourinho: o sono forti e allora l’Inter sbaglia a volersene privare o, ancora peggio, non ci sono valide alternative. Più che Ibra (può essere sostituito degnamente da Eto’o) a questa Inter mancano rincalzi come Figo, Cruz e Crespo, giocatori che in passato hanno saputo dare il loro contributo a partita in corso.


(Luciano Zanardini)



© Riproduzione Riservata.