BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CALCIOMERCATO/ Inter, parla Mancini: «Volevo tornare a Roma ma è andata male, col Genoa invece…»

Amantino Mancini, esterno brasiliano dell’Inter, svela alcuni interessanti retroscena di mercato

Mancini_Balotelli(train)_R375_10mar09.jpg (Foto)

CALCIOMERCATO INTER – E’ stato sul punto di lasciare la Pinetina ma alla fine è rimasto all’ovile nerazzurro. Stiamo parlando naturalmente di Amantino Mancini, uno dei tanti scontenti di casa Inter, forse il più scontento insieme al portoghese Quaresma. Il brasiliano ha ricevuto moltissime offerte durante l’estate, in particolare quella del Genoa. Il Grifone sembrava davvero vicino al grande colpo ma poi tutto svanì: «Lunedì 31, l’ultimo giorno di mercato, era tutto fatto – racconta l’esterno dell’Inter al Corriere dello Sport - avevo parlato con il diesse Fabrizio Preziosi e c’era un accordo per il prestito. Era felice anche mia moglie Vanessa perché almeno avrei trovato più spazio. Nel pomeriggio, però, ho parlato con Mourinho e al termine di questa chiacchierata sincera sono rimasto. E’ stato lui a convincermi e ora affronto questa stagione con più serenità».

 

Fra le altre possibilità, vi era anche quella di un clamoroso ritorno a Roma: «A Roma c’è un ambiente in cui mi sono trovato bene 6 anni e in più ero reduce da una stagione nell’Inter in cui non avevo giocato. Sì, ci ho pensato, ma poi è andata come è andata. Tra tre anni sarò “vecchio” e, anche se ho ancora casa a Roma e la città mi è rimasta nel cuore, potrei tornare in Brasile».

 

Mancini conclude rispondendo alle parole di Ibra, consideratosi il vero artefice del ritorno alla vittoria dei nerazzurri: «Le ho trovate un po’ provocatorie ed esagerate – spiega - ognuno ha il suo pensiero e va rispettato, ma non è come dice lui: l’Inter esiste da 100 anni e aveva vinto anche prima del suo arrivo».

© Riproduzione Riservata.