BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Juventus avanti tutta. Le pagelle di Juventus - Livorno (2-0)

I bianconeri sono in testa a punteggio pieno e devono ringraziare un Super Buffon che nega in quattro occasioni il gol agli amaranto

marchisio_R375x255_18set09.jpg(Foto)

2-0

Iaquinta all'8', Marchisio al 30' p.t.

(4-3-1-2): Buffon; Grygera, Legrottaglie, Chiellini, Grosso; Camoranesi (28' s.t. Marrone), Poulsen, Marchisio; Giovinco (16' s.t. De Ceglie); Trezeguet (35' s.t. Amauri), Iaquinta. (Manninger, Zebina, Ariaudo, Molinaro). All. Ferrara.

(4-3-1-2): De Lucia; Raimondi, Miglionico, Diniz, Pieri; Pulzetti, Mozart (1' s.t. Filippini), Moro; Candreva; Lucarelli (18' s.t. Danilevicius), Tavano (24' s.t. Cellerino). (Benussi, Knezevic, Vitale, Marchini). All. Russo-Ruotolo.

Pierpaoli.

Serata piovosa, terreno pesante. Spettatori 30.000 circa. Ammoniti: Moro, Lucarelli. Recupero: 1' p.t.; 4' s.t.

Buffon 8: è tornato ad essere il marziano di qualche tempo fa. Il Livorno non ha trovato la via del goal solo per la prova strepitosa del portierone bianconero.

Grygera 6: senza infamia e senza lode, fa il suo compito in copertura, evita di affacciarsi spesso in attacco.

Chiellini 5,5: qualche sbavatura di troppo, non è in forma e la retroguardia bianconera ne risente.

Legrottaglie 6: meglio del suo compagno di reparto, tiene a bada sia Tavano che Lucarelli.

Grosso 6: niente a che vedere con la prova fornita con la Nazionale contro la Bulgaria, gioca diligentemente senza pungere.

Marchisio 7: centrocampista tuttofare, rude quanto basta, ma dimostra di avere tanta qualità soprattutto nel grande tocco del 2 a 0.

Poulsen 5,5: Candreva gli scappa da tutte le parti, non riesce a contrastare gli inserimenti dei giocatori livornesi. Sicuramente il peggiore della Juventus.

Camoranesi 7,5: domanda, ma il sostituto di Diego è davvero Giovinco? Perchè l'argentino in posizione centrale è una spina al fianco della difesa dei toscani, offre i due assist vincenti per le reti bianconere.

Giovinco 6: gioca a sprazzi, ha talento ma lo mette in atto a corrente alternata. Sicuramente non è per colpa del suo passaporto se Ferrara gli preferisce Diego.

Iaquinta 6,5: non ha fatto una grande partita, ma ha segnato come gli capita spesso in questo periodo. Indispensabile per la Juventus.

Trezeguet 6: tanta volontà, ottima abnegazione, ma non è il vero Trezeguet. Nel finale di partita sbaglia un goal che il bomber consacrato di qualche tempo fa non avrebbe mai sbagliato.

De Ceglie 6: entra al posto di Camoranesi solo per "mantenere" il risultato e accumulare minuti nelle gambe.

Marrone 6: ragazzo dal futuro radioso, entra ed è subito intraprendente.


(Claudio Ruggieri)

© Riproduzione Riservata.